18 agosto 2019

Cultura

Chiudi

04.04.2019

Giornate della poesia nel segno del viaggio

Alfonso De FilippisIl caprinese Davide Coltri
La filosofa Adriana CavareroUna delle sale della mostra sulle opere di Leoncillo LeonardiUn dipinto di Giuseppe Desiato e una  scultura di PetronillaIl gruppo dei Gastrofili accanto al telescopio Antolini
Alfonso De FilippisIl caprinese Davide Coltri La filosofa Adriana CavareroUna delle sale della mostra sulle opere di Leoncillo LeonardiUn dipinto di Giuseppe Desiato e una scultura di PetronillaIl gruppo dei Gastrofili accanto al telescopio Antolini

Anche quest’anno, a Verona, il 22 e il 23 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Poesia promossa dall’Accademia Mondiale della Poesia nata nel 2001 nella città che diede i natali al poeta latino Catullo e avrà come titolo «Poesia e Viaggio» in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa di Jack Kerouac, e del libro di Eugenio Montale «Fuori di casa». L’evento, con ingresso libero al pubblico fino ad esaurimento posti disponibili (per informazioni e prenotazioni inviare una mail a: info@accademiamondialepoesia. com) quest’anno, si svolgerà in due giornate e sarà condotto dal regista e attore Alfonso De Filippis. La XVIII edizione si aprirà la mattina del 22 marzo, nella Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico, con i saluti delle autorità, a seguire la cerimonia di premiazione del Secondo concorso nazionale di Poesia con Immagine via Instagram che ha come tema «Il Viaggio»; nessuna prospettiva come quella del viaggio ha attirato e incantato i poeti antichi e moderni, dall’autore di Gilgamesh all’Omero dell’Odissea a Dante, da Bashō a Santōka, da Baudelaire a Rimbaud, da Whitman alla Beat Generation. Premio per i primi 3 giovani classificati sarà un laboratorio di poesia con la poetessa Isabella Leardini. Per gli altri vincitori è previsto un diploma d’onore dell’Accademia Mondiale della Poesia Subito dopo si terrà la proiezione di alcune sequenze del film «L’Attimo Fuggente». Nel pomeriggio, dopo il laboratorio di poesia, il programma proseguirà con «Voci di donne», un incontro di poetiche voci femminili provenienti da tutto il mondo: Sabine Messeg (Israele), Rodica Draghincescu (Romania), Rime Al Sayed (Siria), Louise Dupré (Canada), Alessandra Paradisi (Italia), Maria Teresa Giaveri (Italia), Enza Silvestrini (Italia). Alle 18.30 è prevista la presentazione del libro «Il canto delle sirene» di Nadir M. Aziza, Fondatore dell’Accademia mondiale della poesia insieme a Isabella Camera d’Afflitto e Patrizia Ippoliti. In chiusura della prima giornata lo spettacolo di poesia, musica e danza «Abbiamo parlato di vita e d’ amore» per la regia di Alfonso De Filippis. Con Alfonso de Filippis voce, Stefano Malferrari pianoforte, Cecilia Ligabue e Angela Tampelloni danza. Coreografie di Elisa Davoli. La giornata del 23 marzo si aprirà con «L’incontro con la poesia Libanese» e a seguire la consegna del Premio Catullo che quest’anno andrà a Gaston Bellemare (per la categoria Organizzatori di Festival) e Henri Zoghaib (poeta, Libano). L’evento proseguirà nel pomeriggio con gli incontri: «Viaggio poetico verso una nuova Europa» a cura del poeta e filosofo Marco Guzzi condotto da Michele Francesco Afferrante e l’incontro «Poesia e Viaggio» con gli interventi dei critici Adriana Beverini (Eugenio Montale), Leopoldo Carra (Beat Generation), Susanna Tartaro (sul poeta giapponese Santoka) e Paolo Lagazzi (Attilio e Bernardo Bertolucci). A seguire Daniel Cundari interpreterà Marriage di Gregory Corso e subito dopo si terrà il dibattito e la lettura di poesia e prose dei poeti Claudio Damiani, Lorenzo Mullon e Paolo Ruffilli. Chiuderà la 18a edizione della Giornata mondiale della poesia un focus sul percorso artistico di Andrej Tarkvskij (poeta dell’immagine in movimento), curato dal giornalista e autore televisivo e radiofonico Michele Francesco Afferrante. In sala, Esposizione di opere di Claudio Jaccarino e Daniela Tomerini. Esposizione di libri di Tallone Editore. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1