12 dicembre 2019

Cultura

Chiudi

04.06.2019

Biblioteca Capitolare, un mese tra Leonardo e i codici miniati

Valerio VernesiCodici e incunaboli vengono puliti in  Biblioteca Capitolare
Valerio VernesiCodici e incunaboli vengono puliti in Biblioteca Capitolare

Leonardo protagonista del nuovo cartellone eventi organizzato dalla Biblioteca Capitolare e Fondazione Discanto con il patrocinio del Comune. Punta di diamante del mese di giugno sarà infatti «Il Cenacolo di Leonardo: sfida al restauro di un’icona senza tempo», incontro con lo storico dell’arte Valerio Vernesi, che il 7 giugno, alle 19, ci presenterà l’innovativa tecnica utilizzata nella realizzazione dell’affresco vinciano, e tutte le criticità che, tuttavia, a causa delle sfavorevoli condizioni ambientali cui è perennemente esposta l’opera, le maestranze addette alle varie fasi del restauro conservativo - uno dei più lunghi della storia - hanno dovuto di epoca in epoca affrontare. Un viaggio nel tempo, corredato da disegni del genio rinascimentale provenienti dalla Reale Commissione Vinciana ed eccezionalmente messi a disposizione dal Leonardo da Vinci Museum di Venezia. L’evento, su prenotazione obbligatoria entro il 5 giugno (049.9666400 – 388 5758902), è reso possibile anche dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, che al termine offrirà un aperitivo nel Chiostro dei Canonici. Tutt’altra tematica, invece, quella di sabato 8 e domenica 9 giugno, weekend dedicato all’esposizione «A Parigi: le ruberie napoleoniche in Capitolare», dove il pubblico potrà ammirare alcuni dei codici e degli incunaboli requisiti dai francesi nel 1797, in seguito burrascosamente recuperate, che a tutt’oggi recano il timbro della Bibliothèque Nationale de France. Turni delle visite guidate: 11.30 e 16 (ingresso libero nelle fasce 9.30-11.30 e 12.30 -15). Sabato 15 e domenica 16 giugno, replica del fortunato evento «Scopri i tesori nascosti», che prevede l’esposizione di testimonianze preziose e concrete della millenaria storia della Capitolare, dal codice di Ursicino, primo amanuense dello Scriptorium veronensis, fino alla copia del testamento dell’illustre Scipione Maffei, cui si devono grandi scoperte e lasciti alla biblioteca. Il 21 e 22 giugno appuntamento con «I manoscritti della riforma romano-franca», ultimo incontro dei Venerdì della Capitolare, che vedrà come relatore il maestro Alberto Turco, uno dei massimi esperti di canto gregoriano (ore 18.30) e «Voci nel Chiostro», recital lirico con i vincitori del Premio Internazionale di Musica Gaetano Zinetti. «L’iniziativa, collocata nella giornata di inaugurale del festival areniano, rappresenta un’altra offerta culturale e musicale della città per turisti e residenti» sottolinea il presidente di Fondazione Discanto Andrea Turrina. Il 22 e 23 giugno: «Musica e immagini: storie miniate tra le note della Capitolare», immersione tra le pergamene di alcuni dei codici della biblioteca che coniugano la notazione musicale con raffinate immagini, (con turni alla mattina e al pomeriggio). Domenica si aggiungerà la consueta Passeggiata con il Prefetto (ore 18) condotta da monsignor Bruno Fasani, un tour attraverso i secoli di storia della biblioteca più antica al mondo ancora oggi funzionante e del Museo Canonicale, un angolo cittadino sconosciuto eccezionalmente aperto al pubblico. Il cartellone chiuderà il 28 e 29 giugno con un’esposizione inedita: «Molar le corde al giubilo: feste popolari della tradizione veronese», mostra di alcuni testi della Capitolare e le illustrazioni ad acquerello tratte dal libro di Giancarlo Zucconelli, che narrano il folklore veronese. Per informazioni e prenotazioni: info@capitolareverona.it; 388.5758902. •

F.Sagl.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1