06 aprile 2020

Cultura

Chiudi

22.01.2020

Linguaggio visivo e allegorie longobarde

Spazio ai cittadini e a tutti gli appassionati nel segno della cultura: l’Accademia di Belle Arti di Verona si conferma luogo sempre più aperto alla città per lo studio e le occasioni di approfondimento rivolte non solo agli studenti, circa 800 attualmente, ma a tutti coloro che siano interessati ad allargare le proprie conoscenze della storia dell’arte in tutte le sue forme, e della sua relazione con il territorio. Ecco, allora, i prossimi appuntamenti in calendario. Si parte proprio oggi alle 11: Elisa Morandini, direttrice del Museo Cristiano di Cividale del Friuli, sarà ospite del corso di Storia dell’Arte Antica della docente Katia Brugnolo. La studiosa parlerà di «Arte longobarda e i movimenti artistici del VIII secolo in Italia e in Europa» approfondendo un argomento poco noto e di grande fascino, in una città dove la presenza longobarda ha lasciato profondi segni, saranno svelati i segreti del complesso e raffinato linguaggio visivo, carico di allegorie e colte citazioni, di una delle culture più significative dell’alto Medioevo. Venerdì 24 gennaio, invece, l’atmosfera sarà completamente diversa: alle 15 sarà possibile conoscere l’esperienza di Squareworld Studio, impresa culturale e creativa specializzata nella realizzazione di servizi artistici, quali design, eventi culturali e comunicazione per aziende. La peculiarità di Squareworld Studio, ospite del corso di WebDesign del docente Augustin Sanchez, è il suo network, in continua espansione, di artisti e talenti creativi selezionati, grazie ai quali è possibile realizzare progetti con diverse modalità espressive, cuciti su misura del cliente. Corporate art collection, spot pubblicitari, documentari, street art e scenografie per eventi sono solo alcuni esempi del ventaglio di servizi nei quali Squareworld si avvale della collaborazione di giovani talenti. Durante l’incontro verranno presentati il progetto, le sue modalità di partecipazione e saranno mostrati case studies. Sarà inoltre l’occasione per parlare del ruolo della cultura nel mondo aziendale e dell’opportunità fornita da nuovi e innovativi circuiti lavorativi. Saranno presenti Mattia Cesaria, Ceo e creative director, e Joao Lucas Baccaro, community manager. «Con questa iniziativa l'Accademia intende offrire un servizio alla cittadinanza proponendo una serie di incontri di approfondimento culturale ed artistico», sottolinea Marco Giaracuni, presidente dell’Accademia di Belle Arti. «L’intento è quello di incuriosire e invogliare i veronesi a immergersi nel mondo dell’alta formazione artistica per scoprire l’importanza che esso riveste nel nostro vissuto quotidiano». •

Silvia Allegri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie