17 settembre 2019

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

«Diamo una mano»

19.09.2011

Ora diamo una mano a chi dà una mano


 Piazza Bra ospita anche quest'anno la Festa del Volontariato giunta alla sua undicesima edizione
Piazza Bra ospita anche quest'anno la Festa del Volontariato giunta alla sua undicesima edizione

Dopo il decennale della Festa del volontariato festeggiato lo scorso anno, il Centro Servizio per il Volontariato di Verona, con l'edizione 2011, si appresta a iniziare il secondo decennio in cui continuerà a condividere l'appuntamento annuale. In piazza Bra, oggi, dalle 10 alle 19, musica, giochi, animazione, bancarelle solidali e sessantanove punti informativi per l'edizione dell'Anno europeo del volontariato. In serata un evento speciale: nella suggestiva Arena, concerto di Mario Biondi con la Big Orchestra. La manifestazione è realizzata in coorganizzazione con l'Assessorato ai servizi sociali e famiglia del Comune di Verona e con il contributo di Banca Popolare di Verona, Paluani e altri sponsor. E' nel salotto di Verona, sotto il cielo di settembre, che sarà possibile fare qualche piccola scoperta, racimolare informazioni, giocare, curiosare fra oggetti di Paesi lontani o costruiti con materiali di recupero.
LA PIAZZA. La piazza che accoglie le tante associazioni sarà il luogo per togliersi piccole e grandi curiosità, che si tratti di scoprire come differenziare correttamente i rifiuti e come conoscere e tutelare il verde a due passi da casa, ma anche i beni culturali, o di capirne di più su come affrontare una malattia e avere qualcuno con cui confrontarsi. E poi ce n'è per pensionati che hanno voglia di stare in compagnia e impiegare il tempo in modo utile, divertente e cercano un luogo di aggregazione o nuove attività, per chi desidera conoscere culture differenti e vuole entrare in contatto con associazioni che si occupano di interculturalità e ancora per chi ha una disabilità e una gran voglia di divertirsi e trovare nuove persone con cui fare tante cose, aiutato dalle giuste attrezzature. Con tutti, le associazioni sapranno raccogliere la richiesta di suggerimenti, anche con chi cerca aiuto per gestire il proprio cane un po' troppo indisciplinato, vuole adottare un bambino, uscire dalla dipendenza dell'alcol o semplicemente ha bisogno di una voce amica dietro alla cornetta. Sono molte le cose che dalle organizzazioni di volontariato si possono "prendere" ma, per chi vuole, si può anche "dare". Intrattenere i bambini in ospedale, assistere i senza tetto, collaborare nella realtà carceraria, diventare donatore, bagnino, soccorritore alpino o impegnarsi in attività di protezione civile. Dare un'occhiata fra un punto informativo e l'altro permetterà, a chi desidera attivarsi ed entrare a far parte di un'associazione, di orientarsi parlando con altri volontari, capire cosa fa l'associazione, come agisce, il tempo a disposizione che richiede e se fa al caso proprio. E' un'occasione da non perdere, per trovare radunate, in un unico luogo, senza impegno, tante realtà così differenti.
I SETTORI. Ambiente, beni culturali, soccorso, aiuto e sviluppo della persona, impegno socio sanitario e tante altre aree in cui molte persone sono attive come volontari coinvolgendosi attraverso il proprio interesse e impegno ovvero per essere la così detta "cittadinanza attiva". Con la Festa del volontariato il Csv di Verona, una volta di più nel 2011 Anno europeo del volontariato, vuole creare «condizioni favorevoli al volontariato» come sostiene la Decisione relativa all'Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva, poiché grazie ad esso «assumono forma concreta valori europei quali la solidarietà e la non discriminazione» ed è possibile uno «sviluppo armonioso delle società europee», uno sviluppo che per divenire "globale" necessita di essere coltivato nel "locale".
LE ORGANIZZAZIONI. E sono davvero tante, ben sessantasette, le organizzazioni di volontariato di Verona e provincia presenti in piazza alle quali si aggiungono il Csv stesso, organizzatore della Festa, e il suo Sportello Giovani e Volontariato che quest'anno propone una novità. Dalle 17 alle 21, infatti, nel loggiato del Palazzo della Gran Guardia, ci sarà un aperitivo con musica per i ragazzi del Servizio civile nazionale. Un ritrovo destinato, non solo a chi il proprio servizio lo sta terminando, ma in particolare a quanti sono interessati a svolgerlo nell'edizione che sta per essere avviata e vogliono quindi raccogliere informazioni o suggerimenti. Un punto informativo e la possibilità di incontrare ragazzi al termine della propria esperienza per rivolgere loro domande permetteranno, ai nuovi ragazzi, di orientarsi. Ci saranno anche azioni teatrali e una mostra di foto e grafica, frutto delle attività laboratoriali che cinquanta ragazzi hanno condotto sul tema del Servizio civile e su ciò che per loro ha significato. Si tratta dei "prodotti" di parte della formazione ricevuta dalla Federazione del Volontariato di Verona ONLUS (ente gestore del Csv) e dalle altre organizzazioni di volontariato sedi di Servizio civile nazionale (per portatori di disabilità l'accesso al loggiato dispone di una rampa).
LA FESTA. Il programma della giornata di festa, realizzata in coorganizzazione con l'Assessorato ai servizi sociali e famiglia del Comune di Verona, parte alle 10 con l'apertura della Festa. Dopo l'aperitivo delle 12, alle 13 verrà offerto a tutte le organizzazioni di volontariato presenti un risotto preparato dall'Associazione di Volontariato San Rocco. Alle 16 la piazza sarà invasa dai cuccioli dell'Unità cinofile da soccorso Argo 91 per un'esibizione, mentre per tutto il giorno, agli stand delle associazioni, ci saranno: una dimostrazione di pronto intervento sulla neve della Fissa, Soccorso Sci Alpino, la ricostruzione di una cella carceraria de La Fraternità, le moto d'acqua per il primo soccorso della Società nazionale di salvamento, le Bicidoc della Scuola dell'alto artigianato e della tecnologia della bicicletta presentate da Agaras Associazione genitori amici ragazzi San Patrignano. Saranno inoltre possibili le misurazioni gratuite della glicemia, grazie all'Associazione diabetici Verona, e della pressione sanguinea, svolta da Sos Servizio operativo sanitario.
GLI SPAZI. La Festa del volontariato non è solo una "cosa da grandi"! C'è spazio anche per i più piccoli, perché non si è mai troppo giovani per essere introdotti ad interessarsi, in modo ludico, ai tanti temi proposti e a iniziare a vivere in moto attivo la propria società. E allora, costruire e giocare con plastiche di riciclo diventerà uno spasso con Mastro Bottiglia dell'Auser Autogestione dei servizi e della solidarietà provinciale e, sullo stesso tema dell'ecologia, si faranno due risate con lo spettacolo di burattini di Nuova Acropoli Verona. Ancora pupazzi con Tony and friends di Per un Mondo Migliore e palloncini dalle tante forme con Associazione la Casa sull'Albero ed Essere Clown Verona ONLUS, mentre colori e pennelli per dipingere magliette saranno messi a disposizione dalle associazioni San Benedetto e di Carità San Zeno. E per finire, un bel giretto sull'asinello trainati nel suo carretto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1