23 luglio 2019

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Verona Virtuale

06.02.2019

Forte
Gisella
Visita a 360°

Forte Gisella
Forte Gisella


 

GUARDA A SCHERMO INTERO
 

Il forte che ricorda la figlia dell’imperatrice Sissi, Gisella. È il forte «Dossobuono», appartenente alla seconda cerchia delle fortificazioni ottocentesche sulla strada che porta a Mantova. La fortificazione è intitolata all’arciduchessa Gisella d’Asburgo-Lorena, seconda figlia dell’imperatore Francesco Giuseppe I d’Austria. Il baluardo, costruito tra il 1860 e il 1861, presenta un tracciato poligonale con ridotto centrale ed è del tutto simile al forte di Lugagnano, un tempo forte Prinz Rudolph. Il forte «Dossobuono» fu progettato e realizzato, come gli altri otto del secondo campo trincerato della città, dal colonnello Andreas Tunkler von Treuimfeld, successore del generale del genio Franz von Scholl. L’opera è ad impianto poligonale con ridotto centrale e di gola. La struttura si caratterizza per costruzioni in muratura e in terra. Il forte era dotato di una ventina di cannoni dislocati sulle piazzole dei bastioni perimetrali con altri 12 cannoni al suo interno. Questi ultimi erano a difesa dello stesso baluardo che poteva contenere sino a 600 soldati. Il complesso militare risulta «incassato» rispetto al piano di campagna con edifici ricoperti di terra per scopi mimetici e di protezione dai colpi d’artiglieria. Percorrendo oggi l’antica via Postumia una curva costringe a deviare. É un percorso voluto: infatti, la costruzione del forte fu a cavallo dell’importante strada romana per aggirarlo.

È disponibile al download un poster.

Marco Cerpelloni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
Parco Giardino
Sigurtà
Visita a 360°
Presepe pasquale
a San Fermo
Visita a 360°
Forte
Gisella
Visita a 360°
Tempio
di Giano
Visita a 360°
Melegatti
Christmas Run
Visita a 360°
Il sito archeologico
di Brentino Belluno
Visita a 360°
La montagna
spaccata
Visita a 360°
Valle delle Sfingi
Viaggio
a 360° gradi
Ponte di Veja
La visita
a 360°
Tulipanomania
2018 al Parco
Giardino Sigurtà
Bacanal del
Gnoco 2018
La visita a 360°
Incoronazione del
Dio de l’Oro, la
foto a 360°
Elezione di
Papà del Gnoco
Foto a 360°
Elezione di re
Teodorico. La
foto a 360°
Viaggio nel
presepe di
Quinzano
Visita virtuale
alla Xmas
Run 2017
Visita virtuale
ai banchetti
di Santa Lucia
Mostra
felina in Gran
Guardia
Fieracavalli
come non
l'avete mai vista
Tocatì, riguarda
giochi e piazze
nelle foto navigabili
Salotto eclettico,
un successo
a Villa Betteloni
Villa Betteloni,
salotto eclettico
di Verona
«Negrar d’Estate»
a Villa Albertini
di Arbizzano
San Fermo,
la nostra
visita virtuale
A villa Rizzardi
attraverso la nostra
visita virtuale
Rassegna teatrale
a Villa Scopoli:
visita a 360°
In via Leoncino
viene alla luce
una porta romana
Avesa, 20 giorni
di festa tra sport,
teatro e ballo
San Rocchetto
e la Pasquetta
La foto a 360° gradi
Vinitaly
da record
Verona
Antiquaria
Adigeo, la nostra
visita virtuale
con le foto sferiche
String art,
il laboratorio
di Silvia e Ilaria
Arte del Ricamo
aperto il museo
don Nicola Mazza
Carnevale, dopo 40 anni ritorna
l’incontro su Ponte Pietra
La befana
in piazza Bra
nella foto a 360°
Le tele rientrate
a Castelvecchio
nella foto a 360°
Verona Marathon
Rivedi lo scenario
nelle foto a 360°
51° Marmomacc
Visita la fiera
nelle foto a 360°
Il Tocatì in centro
Rivivi i giochi
nelle foto a 360°
Foto immersive
cosa sono
e come funzionano
Le foto navigabili
Siedi anche tu a cena
in piazza Erbe
Le foto navigabili
Visita virtuale
alla Val di Fassa
Le foto navigabili
Visita virtuale
a Ragusa Dalmata
Foto sferiche
e navigabili: "visita"
virtuale alla città