14 dicembre 2019

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Una vita in circolo

28.07.2019

Noi Balconi,
ecco dove il
paese s’incontra

Una accesa sfida a pallone: le iniziative del Grest coinvolgono molti bambini di Balconi
Una accesa sfida a pallone: le iniziative del Grest coinvolgono molti bambini di Balconi

Daniele Filippini è un pensionato di 65 anni e, nel Circolo Noi San Pietro Martire, svolge il ruolo di segretario. È lui che ci racconta la storia dei questa associazione, attiva da un quindicennio. «Il Circolo Noi è nato nel 2003», precisa Filippini, «in prosecuzione del Circolo Anspi sorto qualche anno prima su ispirazione del parroco di allora, don Luigi Vicentini. La sede è sempre rimasta immutata, all’interno dei locali della vecchia parrocchiale: c’era un locale adibito a bar e lì si svolgevano le attività del circolo. Così è stato fino al 2017, quando è avvenuta la demolizione della vecchia struttura per dar vita alla nuova chiesa. Attualmente ci siamo trasferiti nei locali del Centro polifunzionale, che abbiamo in gestione dal Comune di Pescantina, che ne è il proprietario. Sono trascorsi più di una dozzina d’anni da quando, grazie alla stipula di una convenzione, il Comune l’ha dato in gestione al Circolo Noi». In cosa consiste la gestione? «La gestione consiste nella manutenzione dell’immobile e delle strutture annesse con la possibilità di dare l’accesso alla comunità di Balconi in orari stabiliti», spiega il segretario. «Il Centro polifunzionale è situato accanto alla chiesa parrocchiale: c’è un parco pubblico, un campo di pallavolo e un campo di calcetto e ci sono due campi da bocce coperti. «Il fabbricato è su due piani: sono vari locali gestiti dal Circolo e che vengono utilizzati, in base alle attività che vi si svolgono, anche da altre associazioni che gravitano nella comunità di Balconi come l’Avis o il gruppo anziani “La Quercia”. Il Circolo Noi si occupa della manutenzione, dello sfalcio dell’erba, della gestione e dell’apertura della struttura secondo gli orari che vanno dalle 15 alle 19 dal lunedì al venerdì, a seconda delle stagioni. È aperto al pubblico e ad uso della comunità di Balconi». Come e quando programmate le iniziative associative del Circolo? «Il direttivo si incontra alla fine dell’inverno-inizio primavera per stabilire un programma di massima delle attività per la primavera-estate. Alla fine dell’estate, poi, ci si reincontra per programmare le attività del periodo autunno-inverno. «Ovviamente ci sono le riunioni statutarie obbligatorie per il bilancio e per tutte le altre scadenze di legge», ricorda da ottimo segretario del Circolo. «In caso di necessità, però, attraverso internet e gli altri canali social, i membri del direttivo vengono convocati». Quali sono queste iniziative? «Il Circolo ha 560 tesserati. Circa il 50-60 per cento sono i ragazzi iscritti che partecipano al numeroso Grest che si tiene in estate. I maggiorenni/adulti sono circa 150. Le nostre attività si svolgono in stretta collaborazione con la parrocchia». Il segretario continua nell’esposizione delle iniziative del Circolo ricordando la stretta collaborazione con la parrocchia anche durante l’inverno, per la gestione delle conferenze di approfondimento culturale. E non dimentica il tradizionale pellegrinaggio alla Madonna della Corona, sul monte Baldo. Secondo questo spirito vengono organizzate delle viste guidate dal titolo «Arte e fede»: quest’anno è stata la volta della visita alla basilica di San Zeno, in città. E poiché l’attenzione del Circolo è rivolta alle varie fasce d’età non vengono dimenticati gli anziani. È un’iniziativa svolta in collaborazione con la parrocchia: gli incontri, durante i quali si fa musica, si gioca e si cerca di fare in modo che anche questa fascia d’età si senta coinvolta nella parrocchia, sono autogestiti. Daniele Filippini riprende: «Durante il periodo natalizio, dal 20 dicembre all’Epifania, organizziamo la Mostra dell’espressività che vede la partecipazione di una trentina di espositori. Le opere vanno dalle più semplici, realizzate dai bambini, a quelle più elaborate ed artistiche. C’è un gruppo di appassionati di pittura che, ogni anno, portano le loro opere da esporre. Alla mostra partecipano anche le varie classi delle scuole con buoni risultati: ad ogni sezione abbiamo dato dei buoni per l’acquisto di materiale didattico. Sempre nel periodo natalizio partecipiamo al concorso del Presepio in famiglia, organizzato dal Noi di Verona. «La nostra missione», conclude il segretario, «è quella di essere un punto di aggregazione e un momento di incontro secondo lo spirito cristiano, che anima il nostro Circolo. Secondo questo spirito tendiamo anche alla valorizzazione delle realtà locali con le quali cerchiamo di collaborare per valorizzarne le identità e le peculiarità. Questo è il carattere premiante della comunità di Balconi: la disponibilità alla collaborazione da parte di ogni gruppo mantenendo la propria autonomia». •

Gian Battista Muzzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
«Casa Mia», amicizia senza confini
«Il Noi, valore
indispensabile»
Gli amici del campeggio siamo Noi
La sfida del Noi: ripartire dai giovani
«Le famiglie, la nostra anima
e base dell’attività del Circolo»
Tante idee nel
segno di
don Guerrino
Giovani, anziani e
«lontani» l’importante
è partecipare
Unità nella fede, una
sfida vinta: «Il Noi vuol
dire partecipazione»
Due paesi che
lavorano
per «Uno»
Tregnago, è qui la grande bellezza
«Il Noi è il braccio operativo
Si educano gli onesti cittadini»
Quelli di Pozzo,
un Ponte fra
generazioni
«Il Noi può offrire
opportunità anche
lavorando con i gruppi»
Noi Balconi,
ecco dove il
paese s’incontra
Nuova chiesa,
sfida pastorale
«Il Sole»
mette i giovani
sempre al centro
Il Noi, il nostro luogo d’incontro
«Sei più», ma
il Circolo si
merita un nove
«Camminiamo
insieme al Noi»
Ca’ di David,
tante idee per
«vivere» il Noi
«Qui sai che ti puoi fermare»
Poggi: «Questa
è la casa
delle famiglie»
«Il Noi aiuta a creare relazioni»
Dall’oratorio al bar,
qui tutti si sentono
come a casa loro
«Un luogo
accogliente
per tutti»
Nella «casetta»
il Noi continua
a crescere
La fede
si rafforza
con i campi
Angiari, quelli
del Noi sono
una garanzia
L’accordo e
l’amicizia ci
fanno crescere
Dolcè, un quarto
di secolo da
protagonisti
Qui si mette
in circolo
il meglio
Circolo Noi,
ripartenza grazie
alle donne
Barbara e Cristina:
noi ci siamo. Franco:
«Aumentati i giovani»
Il Noi, grandi
cose con umiltà
e impegno
Dalla Befana al Grest
e al Palio un anno
vissuto intensamente
Novaglie, il
«Noi» è sempre
in movimento
Lavorare
insieme
per crescere
Corsi, idee,
proposte a misura
di famiglie
Alleati per far
crescere il paese
Lo spirito del Noi:
al centro
della comunità
Dal country a
triathlon,
largo alle idee
Allo Stadio
il gioco di squadra
mette le Ali
«Un ambiente
sereno
per i figli»
Spazi e idee,
il «Noi» fa
crescere Casette
«È un ponte
con la comunità»
Passioni e tempo libero moltiplicati per tre
Catechesi, le
famiglie al centro
Salus, il primo
ad accettare
la sfida del Noi
Salizzole, quelli
del Noi hanno
fatto tredici
«Il Circolo e i volontari
sono già il nostro futuro»
San Rocco, la grande
famiglia del «Noi»
Grest e campi scuola
si fanno in tre a Marano
«Carnevale e sagra,
Fagnano siamo Noi»
«Un super grazie
a chi crede in
questa realtà»
«Per divertirsi
il cellulare
resta a casa»
«Se non ci fosse il
Circolo si dovrebbe
inventarlo»
«C’è un sentire comune
fa bene anche alla fede»
Tante idee per
frenare la fuga
della gioventù
Erbè, la rinascita
e tante idee
per crescere
«Presenza significativa
Il Circolo serve a tutti»
Corno-San Vito,
insieme non
solo per sport
«Il Circolo
è la nostra
frontiera»
Tomba Extra,
uno spirito
da protagonisti
«Siamo un ponte
fra strada e chiesa»
Gli adolescenti al
centro: «Sono
la nostra priorità»
Giovani e adulti,
a Soave si
sono fatti in due
«Partiamo dalla
famiglia per
diffondere la fede»
Vicini nel segno
dell’Amicizia anche
quando l’età avanza
«Noi», lo spazio
dove si cammina
insieme
Casa don Bosco, la vita
comune che fa crescere
Non solo «bar dei
preti» ma una
palestra di vita
«La Sorgente», tanto calcio ma non solo
«Siamo un condominio
al servizio dei ragazzi»
Al «Noi» le volontarie
fanno la differenza
«Un ambiente familiare
che dà fiducia ai genitori»
Il primo impegno?
Aiutare la comunità
«Noi», il volontariato che fa bene a Lazise
Teatro, corsi e cene: partecipare è bello
«Coinvolgere
i genitori così il
Circolo è di tutti»
San Martino,
il Noi moltiplicato
per cinque
Ivano e Lauro
sono la
memoria storica
«Senza sede,
ogni luogo è
occasione d’incontro»
A Illasi il miglior
investimento
è la famiglia
«Noialtri», sport
e gite per
fare gruppo
Don Luigi: «Lavoriamo
insieme per
la gioventù»
È il gioco di
squadra che fa
vincere il «Noi»
Il Perdon d’Assisi
all’origine
della sagra
Unità pastorale,
la sfida di un
cammino comune
Amanda, nata
grazie a
papa Paolo VI
«Uno spazio di
relazioni dove
riannodare legami»
I volontari fanno
grande l’estate
del «Noi»
Grest, 200 giovani
nel segno d i«Yubi»
Star, un unico
percorso per
quattro comunità
Sognare insieme,
così cambiamo
il paese
Quelli del «Noi»,
volontariato
senza colori
Dai giovani al teatro
l’importante è esserci
Amicizia e rispetto:
«Qui ci si sente
a proprio agio»
Al Circolo tutti
sono al centro
del mondo
«Volontari e creativi
qui nasce la comunità»
Si investe sui
bambini coinvolgendo
le famiglie