16 luglio 2019

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

I nostri grafici

24.02.2016

«Petaloso»? Matteo
batte l'Accademia
della Crusca

Il vocabolario italiano ammette l’utilizzo del termine “petaloso”? A sollevare la questione è stato Matteo Trovò, bambino di otto anni che frequenta la terza elementare alla scuola Marchesi di Copparo in provincia di Ferrara. Qualche settimana fa, durante un lavoro sugli aggettivi assegnato dall’insegnante Margherita Aurora, nel definire un fiore Matteo ha proposto il vocabolo in questione, “petaloso” appunto, ossia pieno di petali. «La parola, benché inesistente mi è piaciuta – ha commentato ieri la maestra sul proprio profilo Facebook – Così ho suggerito di inviarla all’Accademia della Crusca per una valutazione». Valutazione che non si è fatta attendere. Infatti, l’istituto nazionale per lo studio della lingua italiana, accogliendo la proposta di Matteo, ha espresso un proprio giudizio al riguardo. «Caro Matteo – ha scritto Maria Cristina Torchia della redazione Consulenza linguistica – la parola che hai inventato è una parola ben formata e potrebbe essere usata in italiano come sono usate parole formate nello stesso modo. Bisogna – ha proseguito - che la parola nuova non sia conosciuta e usata solo da chi l’ha inventata, ma che la usino tante persone e tante persone la capiscano. Se riuscirai a diffondere la tua parola fra tante persone e tante persone in Italia cominceranno a scrivere e dire “Com’è petaloso questo fiore!” o, come suggerisci tu, “le margherite sono fiori petalosi, mentre i papaveri non sono molto petalosi”, ecco, allora petaloso sarà diventata una parola dell’italiano, perché gli italiani la conoscono e la usano». Dal momento della pubblicazione di tale risposta dell’Accademia della Crusca il popolo del web si è mobilitato per aiutare il bambino a diffondere e, dunque, a far entrare nell’uso quotidiano della lingua italiana il termine “petaloso”, il quale si è ben presto classificato nei trending topic di Twitter, cioè il ranking degli hashtag più utilizzati. Il grafico di seguito riportato mostra la scalata al successo di #petaloso. 

 

 

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1