Animali&Co

17.10.2017

Tre ragazzini in gita
uccidono a sassate
un cigno: denunciati

Un esemplare di cigno sul Lungolago
Un esemplare di cigno sul Lungolago

Tre sedicenni in gita scolastica hanno deliberatamente ucciso un cigno sul lungolago Cappuccini di Peschiera del Garda.

I tre hanno cominciato a rincorrerlo e toccarlo come fosse una papera. Ma il cigno si è ribellato ai ragazzi che lo infastidivano e li ha fronteggiati, ha proteso il collo, rigonfiato le piume e soffiato a becco aperto: in risposta i ragazzini hanno cominciato a prenderlo a sassate. Si è poi rifugiato fra i canneti, ma è morto per i colpi subiti.

 

L’uccisione è stata segnalata ai carabinieri di Peschiera. Hanno raccolto alcune testimonianze, fra cui quella del professore danese che accompagnava una scolaresca in vacanza sul Garda: l’insegnante ha subito individuato i suoi tre studenti responsabili dell’accaduto riferendone i nominativi ai militari dell’Arma, che li hanno denunciati al Tribunale dei minori per uccisione di animali: il codice penale punisce con la reclusione da 4 mesi a 2 anni «chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale».

 

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1