Animali&Co

07.04.2020

Ridurre le passeggiate
e moltiplicare i giochi

La veterinaria Anna Corato controlla la salute di un gatto
La veterinaria Anna Corato controlla la salute di un gatto

Cani, gatti e coronavirus. È iniziata una piccola rivoluzione per gli animali domestici, che in questi giorni di sospensione di tutte le attività e di obbligo di permanenza a casa si ritrovano improvvisamente vicini per tutto il giorno i loro proprietari umani. E per loro quello che stiamo attraversando è un momento dai tanti risvolti positivi. «I cani di città non hanno mai avuto, come in questi giorni, il lusso di uscire più volte di casa, seppure per una breve passeggiata», spiega la veterinaria Anna Corato. «Ma ci sono molti vantaggi anche per i gatti: quelli che vivono in casa hanno sempre compagnia sul divano, ricevendo attenzioni molto gradite. I felini che sono abituati a muoversi fuori possono stare tranquilli: le strade sono poco frequentate, e l’assenza di macchine riduce di molto il rischio di fare incidenti o essere investiti». La compagnia di cani e gatti, semmai, aiuta ad alleviare i disagi che nascono dalla permanenza forzata a casa. E mai come in questi giorni l’uscita col cane di casa è un appuntamento gradito anche per gli umani, che possono prendere una boccata d’aria. Ovviamente rispettando le regole: «Per colpa del malcostume di alcune persone che in questi giorni sono uscite con i cani creando gruppi e assembramenti, giustamente adesso sono più severe anche le regole, e l’uscita deve essere limitata al massimo, con un solo membro della famiglia fuori con il cane». E a proposito di uscite e permanenze all’aperto, giardini compresi, Corato spiega: «Continuo a ricevere telefonate di persone che mi chiedono se si debbano lavare le zampe del cane dopo che è uscito. A questo proposito mi sento di rassicurare chi abbia dei dubbi, e ricordo che pochi giorni fa il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, ha dichiarato durante la conferenza stampa in Protezione civile che ‘non introdurre in casa abiti o scarpe usati all’esterno è una posizione estrema’, attualmente non raccomandata. Per cui, basandosi su queste parole, si può dire anche che non si ravvede nessuna necessità di lavare e zampe dei cani prima che entrino in casa. Le goccioline di saliva possono cadere su superfici, e alcuni oggetti si possono trasformare in vettori passivi, e per questo è importante lavarsi bene le mani. Ma la forma di contagio davvero pericolosa è e resta quella interumana». Se si cerca una compagnia sicura e non contagiosa, quindi, i pets sono quella migliore senza nessun dubbio. E nei giorni di isolamento si potranno osservare, dal balcone e dalle finestre, anche altre presenze: «L’aria più pulita e la mancanza di traffico fanno sì che anche gli animali selvatici si possano muovere con maggiore tranquillità, e si sono già avvistati in giro tra le case e le vie della città uccelli, piccoli roditori, anatre e fagiani che si muovono liberi e indisturbati». Queste nuove presenze, e l’arrivo di rondini e altri uccelli migratori in questa stagione, sono un ottimo diversivo rispetto alle tante ore di televisione cui costringe la forzata inattività. Insomma, sembra proprio il momento ideale per riscoprire nuove piacevoli abitudini, in un momento storico in cui la quotidianità è stata completamente stravolta. Una cosa è certa: «Gli animali di casa di sicuro gradiscono questa forzata convivenza», conclude Corato. E per gli umani vale la stessa cosa? «Al termine di questo periodo saranno in tanti a tirare le somme…». •

Silvia Allegri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1