Animali&Co

27.03.2018

Micio muore
strozzato «Attenti
a usare il collarino»

Un gatto con un ciondolo: il collarino può essere molto pericoloso
Un gatto con un ciondolo: il collarino può essere molto pericoloso

Sfruttare un episodio negativo per fare informazione. Le volontarie della Valpolicella hanno deciso di dare un senso all’assurda fine di un gatto domestico, morto strangolato dal collarino, che non aveva lo sgancio rapido. Spiega Cinzia Caneva: «È accaduto a Ponton l’8 marzo. Passando in auto una ragazza ha visto un micio impiccato penzolare da un muretto con il filo spinato. Era un maschio di tre anni, non sterilizzato e sprovvisto di chip». La storia del gatto impiccato gira sui social, con la foto del collarino, pubblicata nella speranza di trovare i proprietari. Si individua la padrona del povero micio. Racconta la referente di Valpolicella a 4 zampe: «Mi sono trovata di fronte una ragazza disperata, che troppo tardi aveva compreso l'enorme errore commesso in buona fede: quello di mettere il collarino al gatto, in primo luogo, per dare un’indicazione a chi lo ritrovava durante le sue frequenti scorribande da gatto non sterilizzato. Poi di aver tolto lo sgancio».

«Da qui la riflessione mia e di tutto il gruppo», prosegue Cinzia, «quante persone accolgono un gatto senza sapere come comportarsi, cosa va fatto e cosa no? Notando quanti gatti ci sono in giro con collarino e campanello abbiamo pensato di preparare e divulgare un volantino in cui spieghiamo come ci si deve comportare». Nel volantino si ricorda che i due vezzosi accessori possono essere pericolosi. Il collarino, se non è provvisto di sgancio di sicurezza diventa strumento di morte, come è accaduto al povero micio di Ponton. Le volontarie insistono sulla sterilizzazione (non è una violenza, ammoniscono) e sulla chippatura del gatto. «Se si trova un micio per strada», dice Cinzia, «va messo in sicurezza, togliendolo dalla strada o situazioni di pericolo. Poi va portato dal veterinario, per controllare se ha il chip ed è sterilizzato.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1