Animali&Co

05.08.2019

Meno tasse se adotti
un cane o un gatto
abbandonato

Il poster della campagna lanciata nel Cosentino
Il poster della campagna lanciata nel Cosentino

Meno tasse se adotti un cane o un gatto. La proposta è di un comune calabrese nel Cosentino: chi si prende carico di un Fido o di un Micio abbandonato potrà avere uno sconto sulla Tari fino a 250 euro lʼanno.

La campagna dell'amministrazione comunale di Rose è solo l'ultima di una lunga serie di iniziative firmate da amministrazioni locali del Sud Italia per promuovere l'adozione di cani e gatti, accolti da strutture convenzionate con il Comune, da parte dei residenti.

«Più affetto meno tasse» è lo slogan del progetto lanciato da Rose sui social, dove saranno condivise le foto dei cuccioli pronti per essere dati in affido. L'ufficio comunale provvederà poi a verificare periodicamente, anche con l'ausilio della polizia locale e del Servizio veterinario dell'ASP, le condizioni di detenzione del cane. «Nel caso venisse accertato il maltrattamento - si legge nella delibera comunale - si provvederà ad inoltrare denuncia e a revocare tempestivamente l'affido dell'animale; e a richiedere la restituzione dell'agevolazione percepita».

Soluzioni di questo tipo si stanno moltiplicando soprattutto in diverse località del Sud, dove canili spesso sovraffollati rischiano il collasso.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1