Animali&Co

08.09.2019

I rapaci «invadono» Cisano: bimbi in estasi

Lezione all'aria aperta tra falchi, barbagianni e gufi.  Nel carnet d’appuntamenti della Sagra dei Osei di Cisano, in corso fino a lunedì 9 settembre, particolare successo di pubblico e attenzione ha raccolto l’esibizione degli uccelli rapaci diurni e notturni promossa dall’associazione “La Fenice falconeria”  di Castelfranco Veneto.

Star del sabato pomeriggio, nell’ampio cortile del museo di Sisàn di Via Marzan, la poiana di Harris, diffusa nel continente americano ma allevata in cattività in Italia.

«E’ un uccello socievole che mangia molto. In inverno fino a quattro-cinque pulcini mentre con l’estate, per via del caldo, si accontenta “solo” di un paio al giorno. E’ impegnativo allevarlo ma a conti fatti richiede meno tempo di un cane», hanno spiegato durante il fuoco di domande dei tanti bambini presenti i responsabile della Fenice Falconeria prodighi d’informazioni. A fare bella mostra anche un barbagianni di quattro mesi e un grande gufo. Rapace che ha la capacità d’individuare nel buio,  fino a 150 metri di distanza, la presenza di un topolino.

 

 

Stefano Joppi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1