Animali&Co

13.07.2017

Fedi portate
dai cani, il sindaco:
«Io non vi sposo»

Una sfilata di spose con i loro cani in Fiera
Una sfilata di spose con i loro cani in Fiera

Il sindaco di Pontirolo Nuovo, centro di 5 mila abitanti della Bassa bergamasca, ha vietato a una coppia di sposi che fossero i cani a portare loro le fedi per il rituale scambio durante la cerimonia in municipio.

«Sarei stata anche disposta ad accettare i cani in aula, se al guinzaglio e con museruola - ha detto la sindaco Gigliola Breviario -. Ma quando mi è stato detto che sarebbero stati loro a portare le fedi agli sposi, mi sono opposta. Anche io ho un cane a cui sono affezionata, ma il matrimonio è una cosa importante, seria. Non che i cani non siano importanti. Ma che portassero le fedi mi sembra veramente esagerato. Per questo ho detto no».

«I nostri cani fanno parte della famiglia - ha commentato la promessa sposa, Veronica Appiani, 37 anni -. Non comprendiamo perchè debbano restare esclusi da un momento così importante per la nostra vita». I due sposi hanno deciso che sceglieranno un altro comune per le nozze.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1