Animali&Co

31.10.2017

Carpe: 59 mila
esemplari immessi
nei fiumi veronesi

Ripopolamento di carpe nel Veronese
Ripopolamento di carpe nel Veronese

Veneto Agricoltura, nell’ambito dei cosiddetti «obblighi ittiogenici» finalizzati al ripopolamento, venerdì seminerà circa 59.000 esemplari di carpa (Cyprinus carpio) fra i di 10-12 cm in alcuni corsi d’acqua della provincia di Verona.

Il programma di semina esclude per motivi sanitari le acque della sponda sinistra dell'Adige, vale a dire il Bacino del Fratta-Gorzone.

 

I COSI D'ACQUA INTERESSATI

• nel fiume Tione in località Mozzecane-Grezzano saranno rilasciati 2.000 esemplari, in località Nogarole Rocca 3.000, a Trevenzuolo 4.370, a Erbé 3.000

• nel fiume Tartaro a Povegliano 3.000, Vigasio 3.000, Isola della Scala 3.000, Pellegrina 3.000

• nel fosso Piganzo a Isola della Scala 3.000

• nel fosso Nuovo a Palù (Mozzecane) 3.000

• nella fossa Giona a Vigasio-Isolalta 3.000

• nella fossa Calfura a Pioppa (Isola della Scala) 2.000

• nella fossa Ladisa a Chitalò (Povegliano) 2.000

• nella fossa Baldona a Vigasio 3.000

• nella fossa Brà a Bovolino (Buttapietra) 2.000 e a Villa Boschi (Isola della Scala) 3.000

• nella fossa Gambisa a Erbé 3.000

• nella fossa Grimana a Trevenzuolo 3.000

• nel canale Bussé a Vallese 3.000 e a Roverchian 3.000

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1