08 dicembre 2019

Interviste

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

29.08.2019

Interviste

Fogli, canzoni e solidarietà
«Sono sempre un romantico»

Riccardo Fogli
Riccardo Fogli

Una serata di solidarietà con una delle voci italiane pop più amate di sempre. Riccardo Fogli sarà sabato 31 agosto alle 21.30 all'Agsm Forum, all'interno di MusicAbile, giornata di raccolta fondi per la onlus Piccola Fraternità Lessinia di Bosco Chiesanuova, struttura che accoglie persone con disabilità e in stato di disagio sociale. La manifestazione, che inizia alle 17 (biglietti al Box Office) sarà presentata da Franco Oppini. Sul palco, i cantanti Marco Baruffaldi, Crìs Brave, Francesca Marchi e , alle 21, Marco Rinaldi. Spazio anche per la testimonianza dell'atleta Andrea Conti e per la mostra di pittura "L'emozione del colore" di Alice Voglino. Fogli salirà sul palco alle 21.30.

 

Riccardo, come sarà il concerto di sabato? Con la band o da solo?

«Con la mia mitica band, con me da 30-40 e più anni. Roby Facini, il chitarrista, è con me dal 1973 e mi ha accompagnato durante la separazione dai fratelli Pooh»

Ah, quella separazione! Tornare insieme nel 2015, non è stata solo una reunion, giusto?

«No, è stato qualcosa di spirituale. Mi sono ritrovato con uno dei più grandi musicisti pop, Dodi Battaglia, che avevo lasciato ragazzino. Poi Roby Facchinetti, che allora scriveva canzoni e poi è diventato uno dei compositori italiani di maggior successo. Stefano D'Orazio, poi, il batterista, un'intelligenza superiore; e Red Canzian, mio sostituto e ora mio amico carissimo. È stato un incontro mistico e formativo. Da loro ho imparato molto. Un impresario una volta mi ha detto: Riki, ma te sei proprio un Pooh: puntiglioso, scrupoloso, professionista».

Crede abbiamo lasciato da parte il loro ego per stare insieme così tanti anni?

«No, è il contrario. Se avessero annullato l'ego, avrebbero giocato al ribasso. I Pooh hanno sempre puntato al rialzo. Si miglioravano stimolandosi».

Nel suo set, in concerto, i Pooh ritornano?

«Eccerto! Inizio con "Piccola Katy". Loro hanno centinaia di canzoni di successo. Io ne ho 4-5 (modesto, ndr) e ho condiviso con loro una decina di grandi brani. E quindi, umilmente, attacco con "Piccola Katy". Mi fa pensare a quando ero giovane anch'io, coi capelli lunghi, neri e fitti. Ora sono bianchi e rad».

Ma possiamo dire che lei è rimasto un bell'uomo?

«Visto che non sono una donna, potete... A ottobre faccio 72 anni. Sto bene e vado a correre: ho fatto due volte la Maratona di New York e ho corso nel deserto tunisino, 120 chilometri tra sabbia e scorpioni. Mi tengo in forma. Anche mia moglie dice che sono un bell'uomo. Lei però ha un motivo; voi lo dite per gentilezza professionale».

No, è la verità. E com'era negli anni '80, quando "Malinconia" e "Storie di tutti i giorni" erano dappertutto?

«Eh... Pensate che la stampa inglese mi definì una delle voci più belle d'Europa. Quando vado in tour nei Paesi dell'Est mi chiamano "il cantante più romantico d'Italia"».

Più di Al Bano?

«Beh, lui canta "Felicità, è un bicchiere di vino con un panino, la felicità". Io invece dico "Ed è malinconia, a farti compagnia...". Lo sentite come sono più romantico io?».

Lei ha detto che dopo L'Isola dei Famosi non tornerà mai più in tv...

«Ma no! Non è vero! Ho detto che, vista l'esperienza sull'Isola, che ha causato sofferenza alla mia famiglia e soprattutto a mia moglie, ora non parteciparei a un reality».

Sarebbe un bel giudice di un talent...

«Sì, non ci fosse stata la reunion dei Pooh, sarei andato, chessò, a The Voice. Qualcosa, dopo mezzo secolo di musica, l'ho imparato e potrei insegnarlo. Che dite?».

Giulio Brusati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie