18 settembre 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Viaggi & turismo

26.01.2020

Scoperto soltanto il 5% delle rovine

A camminare tra le rovine di Jerash si sentono ancora le grida dei commercianti, l’odore delle carni e delle spezie in vendita. A trionfare all’ingresso della cità antica, l’arco di Adriano edificato nel 129 d.C. in onore dell’imperatore Adriano, un arco di trionfo che simboleggiava il potere della città. Poco più avanti l’anfiteatro greco, con la sua splendida acustica e le sedute, ancora intatte. E poi ancora, la piazza ovale, le colonne, le fontane ormai prive d’acqua. E c’è ancora molto da scoprire, se corrisponde al vero che è stato riportato alla luce soltanto il 5% di quel mondo antico e della sua accogliente città.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1