18 settembre 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Viaggi & turismo

07.04.2019

Destinazione primavera da «Giardinity» ai masi in fiore

Regge, giardini, parchi, città: tutti, in aprile, si vestono di primavera e pullulano di iniziative all’insegna del risveglio della natura e di spettacolari fioriture, per riempire gli occhi di colori e i polmoni di profumi beneauguranti per la stagione a venire.

«GIARDINITY» A VILLA PISANI (PADOVA). Tutti i giorni fino al 25 aprile la quarta edizione di «Giardinity primavera - I Bulbi di Evelina Pisani» a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Vescovana (Padova). Il grandissimo prato del parco romantico della Villa si trasforma in un quadro impressionista con la fioritura di 100mila tulipani bellissimi e coloratissimi, con 25mila nuove tonalità. Inoltre, un ricco programma di attività: visite guidate, incontri letterari, laboratori e attività per bambini, mostre, corsi di composizioni floreali, corsi di cucina con erbe, fiori e frutta, lezioni botaniche. Oggi, domenica 14 aprile e lunedì di Pasquetta, una speciale Caccia al Tesoro e pic-nic nel giardino, mentre ogni domenica sarà allestito «Le Petit Festival»: una selezione di vivaisti, artigiani e produttori di sapori. Per info e prenotazioni: 0425/920016, www.giardinity.it.

MERANO FLOWER FESTIVAL. Il sipario sulla primavera meranese si alza il 25 aprile quando la città è un tripudio di colori e profumi e ospita questa suggestiva vetrina affacciata sul mondo del giardino e delle piante ornamentali. Un’occasione speciale per avvicinarsi ai piaceri del giardinaggio, imparare i segreti delle piante, partecipare a laboratori e ammirare le bellissime installazioni verdi sparse per la città. Info: www.merano-suedtirol.it. Non solo. Nelle sale del Touriseum di Castel Trauttmansdorff le protagoniste indiscusse dell’anno saranno le piante carnivore, con una mostra, «Piante killer – Le carnivore verdi».

ASIAGO SI «ACCENDE». Le giornate si allungano, il sole fa capolino e scioglie l’ultima neve, le malghe riscoprono la loro livrea più verde, trapuntata di fiori. La primavera è la stagione della rinascita ad Asiago, che si accende di colori e profumi. Nella stagione slow per eccellenza, le fioriture (dei pascoli prosperano crochi, genzianelle, primule, ma anche esemplari protetti come il giglio martagone, il ciclamino, il garofano selvatico) dimostrano come questi paesaggi siano ricchi di biodiversità ed esaltano la bellezza dell’Altopiano.

MASI IN FIORE A LANA (BOLZANO). Sarà una festa dei seni la Festa della Fioritura, fino al 14 aprile a Lana, Cermes, Postal e Gargazzone, in Alto Adige. Venerdì 12 aprile alle 15 al Museo della Frutticoltura, «La natura come farmacia per cucinare e curare, workshop in cui si preparerà dell’aceto depurativo, un dado da cucina per minestre e una pomata per le ferite da portare a casa. Imperdibile la «Festa dei masi in fiore» (domenica 14 aprile dalle 10 alle 18), che apre le cucine e le cantine dei masi in un percorso con degustazione dei prodotti contadini di qualità direttamente alla fonte. Info: info@visitlana.com.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1