10 dicembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Salute & Benessere

08.09.2019

Quattro minuti di “musica” senza suoni

Il compositore sperimentale americano John Cage (nella foto) nel 1952 compose un’opera in tre movimenti che divenne famosa proprio perché lo spartito dava istruzione all’esecutore di non suonare per tutta la durata del brano: 4 minuti e 33 secondi - che poi è il titolo dell’opera stessa. Con questa «provocazione», l’autore intendeva dare risalto ai rumori casuali che si odono durante il silenzio dei musicisti e del pubblico in sala. Quali? La prima volta che venne presentato 4’33’’, a Woodstock, il 29 agosto 1952, nel corso del primo movimento si sentì il vento che spirava, nel secondo la pioggia battente e nel terzo il pubblico che parlottava sconcertato e si alzava indignato abbandonando la sala. (g.c.)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1