19 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Moto

28.07.2019

Royal Enfield con Interceptor si torna agli anni ’80

La corsa al rinnovamento non si ferma per Royal Enfield, marchio storico inglese, nato nel 1901 e ad oggi il più antico produttore di moto ancora in attività. Dopo quarant’anni è tornato in produzione un motore bicilindrico, che mancava da quando chiuse l’ultimo stabilimento nella terra d’Albione. La nuova unità equipaggia due modelli che condividono anche la stessa base ciclistica: la Interceptor e la Continental Gt. Ha una cilindrata di 650 centimetri cubici ed è raffreddato ad aria-olio, con quattro valvole per cilindro. I cavalli erogati sono 47 a 7.250 giri, con una coppia di 52 Nm a 5.250 giri. Numeri che, tra l’altro, permettono di guidare le due nuove arrivate anche a chi ha solo la patente A2. I cerchi sono entrambi da 18 pollici, mentre il reparto frenante può contare su disco anteriore da 320 millimetri e posteriore da 240, entrambi con pinze «ByBre», ovvero By Brembo. (em.zan.)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1