20 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

02.01.2019

Nuova Mazda 3
Ibrida «curvy»
e hi-tech

Nuova Mazda 3, in estate in arrivo il primo motore al mondo a benzina con accensione a compressione
Nuova Mazda 3, in estate in arrivo il primo motore al mondo a benzina con accensione a compressione

Linee morbide e ricercate, tanta tecnologia e motori innovativi a partire dall’esordio dell’ibrido. La nuova Mazda 3 punta decisamente in alto e dopo le passerelle al salone di Los Angeles si prepara al debutto sul mercato con la versione a due volumi. La rivisitazione del design è stata accurata ma senza stravolgere lo stile Kodo che ha ispirato lo stile degli ultimi modelli della casa giapponese, compresa l’ultima Mazda 3, nata sulla Skyactive Vehicle Architecture, sviluppata con attenzione all’elettrificazione. Il motore a benzina da due litri e 122 cavalli è dotato di un sistema micro ibrido che viene affiancato da un piccolo propulsore elettrico alimentato da una batteria da 24 volt con un sistema di rigenerazione dell’energia in frenata e la disattivazione automatica di due cilindri, così da aumentare l’efficienza del motore nei casi in cui non sia necessaria un’elevata coppia motrice. Al M Hybrid inizialmente verrà affiancato un più tradizionale turbodiesel 1.8 da 116 cavalli con consumi, secondo i tecnici nipponici, molto contenuti, che dovrebbero consentire di percorrere di media i 24 chilometri con un litro. Saranno quattro gli allestimenti disponibili: Evolve, Executive, Exceed e Exclusive. Già dal primo, la dotazione prevede di serie un sistema multimediale con schermo da 8,8 pollici, navigatore satellitare, climatizzatore automatico bi-zona, sensori di parcheggio posteriori. Con la Executive si aggiungono «smart key», sensori anteriori, mentre la Exceed porta in dote anche cerchi in lega da venti pollici, fari a led a matrice e altri accessori che aumentano il livello di sicurezza come il sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore con telecamera e led a infrarossi che mantiene monitorato il viso di chi è alla guida per captare i segni che avvisano di un possibile colpo di sonno. Presenti anche l’avviso di pericolo anteriore in uscita dagli incroci, la frenata automatica anche in retromarcia e la funzione «Traffic Jam», che rende meno stressante la marcia in colonna agendo automaticamente su sterzo, freni e acceleratore. Con il top di gamma, la Executive, si aggiungono rivestimenti in pelle, sedile di guida regolabile elettricamente con memoria, i sistema head-up display, che proietta le informazioni di marcia sulla superficie interna del parabrezza, e impianto audio Bose composto da 12 altoparlanti e amplificatore digitale. I prezzi? Da 23.300 euro per la versione ibrida, che costa meno di quella a gasolio (da 25.400 euro). La Mazda 3 arriverà nelle concessionarie a marzo. La prossima estate toccherà al motore Skyactive-X, primo al mondo di produzione a benzina con accensione a compressione, proposto in versione integrale.

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1