16 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

05.12.2018

La belle Evoque
Nuova versione
del suv Range Rover

Range Rover Evoque, il «secondo atto» arriverà in concessionaria a marzo
Range Rover Evoque, il «secondo atto» arriverà in concessionaria a marzo

La prima versione è stata oggetto del desiderio di molti con oltre 772mila unità vendute in tutto il mondo. Ora, dopo otto anni, Evoque, la «piccola» suv di casa Range Rover, è pronta per il secondo atto, che vuole stupire. Non tanto, o non solo nel design, che riprende gli stilemi della prima fortunata serie con tanti dettagli che richiamano la sorella maggiore Velar, ma da alcune soluzioni tecniche e idee originali, iper tecnologiche. Per esempio il cofano motore, come in un «gioco di prestigio», attraverso una trasformazione virtuale diventa un elemento trasparente, attraverso il quale vedere la posizione delle ruote anteriori nei passaggi off-road più difficili. Rimanendo in tema di «fuoristrada», la sport utility inglese ha migliorato ulteriormente le proprie doti ed ora è in grado di attraversare guadi fino a sessanta centimetri – dieci in più rispetto al modello precedente. Le magie non finiscono qui: grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale la vettura «impara» lo stile di guida del conducente e prepara l’assetto ideale per il viaggio. Lo specchietto retrovisore interno invece è un display con tanto di zoom per rendere ancora più chiare e vicine le immagini. Lunga 4,37 metri, la nuova Evoque è completamente rinnovata e ideata dalla matita italiana di Massimo Frascella e basata sulla nuova PTA, Premium Transverse Architecture di Land Rover. Grazie ad un passo più lungo di 21 millimetri, i tecnici inglesi sono riusciti a ricavare più spazio per le persone e i bagagli: il vano infatti è più grande del dieci per cento, arrivando a contenere fino a 591 litri, che diventano 1.383 litri abbattendo il divano posteriore. La sicurezza a bordo punta ad essere al top del segmento grazie all’Adaptive Cruise Control con Steering Assist, che basandosi sulla segnaletica orizzontale mantiene il veicolo al centro della propria corsia e allo stesso tempo una distanza di sicurezza dal veicolo davanti. Tra gli accessori ci sono pure il Lane Keep Assist, l’Autonomous Emergency Braking ed il Driver Condition Monitor, oltre alla videocamera posteriore. Al capitolo motori arriva una importante novità. Oltre ai «soliti» benzina e gasolio, debutta anche su Evoque una versione ibrida. Il diesel TD4 da 150 cavalli con 380 nm di coppia massima è proposto infatti anche in versione mild hybrid Mhev. Anche il TD4 con 180 cavalli può essere ordinato nella variante ibrida. Tra i benzina il due litri Ingenium è proposto con 200, 250 o 300 cavalli, anche in questo caso con opzione ibrida. L’anno prossimo arriverà pure il tre cilindri a benzina plug-in hybrid. La nuova Range Rover Evoque arriverà in concessionaria a marzo con prezzi da 44.500 euro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1