19 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

29.07.2019

Vorà dir che el spritz
i se le farà col vin santo

La Posta della Olga
La Posta della Olga

La guerra secessionista del Sud contro il Nord è cominciata dai bareti - scrive la Olga - e il primo atto è il rifiuto di servire vini veneti. Il promotore dell'iniziativa è un giornalista pugliese che ha scritto un saggio di orgoglio sudista intitolato "Terroni" in cui si racconta che tutto quello che è stato scritto e detto sul Meridione sono balle, compresa la Storia. D'ora in poi - ma saranno più le defezioni che le adesioni - da Napoli in giù verranno banditi il Prosecco, il Bardolino, il Soave, il Recioto, l'Amarone e tutti gli altri vini della nostra regione che sono anche tra i migliori d'Italia. Commentando la notizia, il mio Gino ha detto che, in questo caso, il Sud si comporta come quel tizio che, per far dispetto alla moglie, si è tagliato le balaustre. Al bareto "Da Oreste" la trovata del giornalista meridionale è stata sepolta dalle sganassade. «Vorà dir che el spritz - ha detto el ragionier Dolimàn - i se le farà col vin santo». Lo stesso avventore Ciro, el napoletàn del bareto, ha liquidato la protesta con un'alzata di spalle ma ha subito telefonato al suo vecchio bar di Posillipo "Da Zì Mimì" per sapere se davvero era cominciato il boicottaggio dei vini veneti. «Manco pe o' c...» gli ha risposto zì Mimì in persona. Il giornalista secessionista (credo che sia anche astemio) che, col proclama "Qui si vendono solo vini del Sud", taglia fuori anche le altre regioni del Nord, sostiene che, bevendo vini veneti, si arricchiscono i produttori della regione. «Il Veneto - scrive nel suo manifesto che dovrebbe scatenare la ribellione - trattenendo il residuo fiscale, le tasse che noi paghiamo sulla bottiglia di vino serviranno a finanziare scuole, strade e ospedali della regione. E le scuole, le strade e gli ospedali del Sud - si chiede - chi li finanzia?». L'è proprio 'na bèla facia de tòla 'sto tipo. Ma de le caretade de schei che avì ciapà finora, e seitè a ciapàr dal Nord che el sgòba anca par voàltri, cosa ghe n'avìo fato? Senza contare che il Veneto e le altre regioni del Nord sono strapiene di meridionali che lavorano e pagano le tasse anche per il Sud che se ragiona (ma ne dubito) come el giornalista Mazenéto (Masaniello el me sona mal) non decollerà mai. Ancó i populisti i vien su come la gramégna e più iè ignoranti più i crede de savérla longa. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1