06 aprile 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

19.02.2020

Tra le gabbie per la filovia
il «Mi sposi?» del Bebo

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Silvino Gonzato Ormai - scrive la Olga - non c'è manifestazione pubblica in cui un innamorato non chieda all'innamorata di sposarlo, porgendole la scatolina con l'anello. Lei saltella di gioia, spara due gridolini ed entrambi poi si sparano un bacio con l'Attak tra gli applausi della folla commossa. È successo anche domenica scorsa al Palasport, luogo di partenza della corsa a staffetta inserita nel programma della Giulietta&Romeo Half Marathon. Sempre domenica un giovane, el Bebo, el fiól della Gineta Sbessolóna, ha scelto però una cornice molto meno festosa per chiedere in matrimonio la Beba, la fióla della Teresina Sbatióvi, con cui smorosava da tempo: le gabbie di metallo dei cantieri per la filovia che imprigionano in modo orrendo via Fedeli, a San Michele. Bisogna dire che sia el Bebo che la Beba sono grandi estimatori dei film horror ed ecco spiegato il motivo di una lochèssion così desolante. La scelta sarebbe potuta cadere su altre strade del quartiere, via Dolomiti o via Marmolada, lugubremente ingabbiate da mesi, o sulla non lontana via del Capitel, accomunata dalla stessa sorte, ma se el Bebo vi ha preferito via Fedeli è stato perché vi abita la nonna Armida che ha così potuto assistere alla commovente scena dalla finestra del palazzone di fronte che, visto dal basso attraverso le alte reti, sembra il carcere di Montorio. Su via Fedeli si affaccia anche il Circolo delle Cóe Mòle frequentato da anziani di entrambi i sessi che hanno offerto una spuma ai due promessi sposi. Al Circolo si accede attraverso due aperture nelle gabbie ma, a causa delle deviazioni e dei sensi unici, raggiungerlo in auto non è semplice, tanto che non passa giorno che un anziano non sia dato per disperso. Tra questi c'è anche el Toni Sucól, marito della Isetta Ravanèla, di cui non si hanno notizie da sabato sera. La Isetta ha lanciato un toccante appello attraverso la radio Good Morning San Zen: «Toni, torna a casa che te spèto e te fasso le frìtole che le te piàse tanto». El Bebo e la Beba hanno detto che torneranno presto in via Fedeli per sposarsi e che chiederanno al presidente dell'Amt, el ragionier Barini, l'uomo delle gabbie, di fare da testimone a uno di loro. L'altro sarà un gorilla. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1