23 febbraio 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

20.01.2020

Tempestati dal telemarketing
«Ciao, sono Sara di Tim...»

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Puntualmente, a ora di pranzo o di cena o a tutte le ore dei uichènd - scrive la Olga - la pubblicità commerciale parte all'assalto dei telefoni di casa o dei telefonini. Anche ieri sera mentre mangiavamo le costine de porco ha telefonato la Sara di Tim. «Gh'è la Sara de Tim - mi ha detto il mio Gino che era andato a rispondere con la bocca piena - Gh'èto da dìrghe qualcosa?». La Sara è un disco che ti indirizza a macàr qualche numero se vuoi accedere alle offerte, caso in cui ti risponde una Sara in carne e ossa e non capisci un piffero perché, come tutte, parla in romanesco con un sottofondo de ciacoléssi di altre operatrici. «Ma a la Tim ve ciamèo tute Sara?» ho chiesto un giorno che mi aveva preso la curiosità di conoscere le offerte che, comunque, non sono mai a vantaggio dell'utente. Se non è la Sara di Tim sono le Samante, le Adele o le Giade di altri gestori telefonici o di Enel Energia che insistentemente ti propongono di lasciare la vecchia strada promettendoti contratti favolosi che spesso sono bidoni. A volte telefona una tizia dalla Liguria che ti vuole vendere l'òio. «Noaltri andémo a tórlo dal Fraca che el le fa bòn» le rispondo ogni volta che chiama. Credo che insista perché non conosce el Fraca. «Dighe ci l'è el Fraca e che la sia finìa» si infastidisce il mio Gino. Se no l'è l'òio l'è el vin. «Dìghe che andémo a tórlo dal Vacamòra» mi suggerisce il mio Gino. Oltre alle telefonate ci arrivano i messaggi sul cellulare. Fino a tempo fa ci arrivavano anche di notte quando eravamo a letto. Il mio Gino si alzava ostiando. «L'è la Vòdafon, iè i Magazzini tal dei tali, l'è un negòssio de mudànde onlàin: te te le provi e se no le te comoda te ghe le mandi indrìo». «Gh'è el marcà dei nùmari - gli dicevo - i se le vende tra de lóri, a la fàcia de la pràivasi». Adesso, ma non illudiamoci, il governo pare deciso a fare piazza pulita delle Sare, delle Samante, delle Adele e di tutte le comunicazioni pubblicitarie che ci stanno tormentando, cosa che succede solo in Italia. «Ma ti ghe crédito che 'sti qua che gh'è al governo i ghe ne imbròca una de bòne?» mi fa il mio Gino. Ritelefona la Sara. «Èla quela de la Tim o de l'òio? - le chiedo - Comunque sémo a posto, no ne ocór gnente».

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1