25 giugno 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

31.01.2019

Se si parla di generi, quando
una donna Papà del Gnoco?

La Posta della Olga
La Posta della Olga

El ragionier Dolimàn - scrive la Olga - è stato incaricato dal “plenum“ del bareto di fare da intermediario per riportare la normalità in seno al carnevale dopo le polemiche sul candidato gay e la minaccia dei vertici del Bacanàl del Gnoco di annullare, persistendo le beghe, le elezioni del 10 febbraio affidando la scelta del “sire“ al conclave. El ragionier, dicendosi preoccupato perché si sta offrendo uno spettacolo peggiore di quello che ci sta propinando il governo, ha illustrato le varie ipotesi su cui intende lavorare. Una di queste prevede lo scambio di inclinazioni sessuali tra i due candidati, per cui il Fox, dichiaratosi gay, diventerà etero, e il Franz che, non essendosi dichiarato si presume essere etero, accetterà di forzare la propria natura diventando gay. «Stémo a védar se el prodoto el cambia - ha detto el ragionier - ma se no'l dovesse cambiàr, g'ò pronte altre solussión». Infatti ecco un'altra ipotesi: i due candidati si dichiareranno entrambi etero o entrambi gay per poi tornare eventualmente a come erano prima delle elezioni, cosa che però sarebbe meglio avvenisse dopo che uno dei due avrà sfilato a cavàl del musso el Vènardi gnocolàr. «El podarìa èssar l'ovo de Colombo - ha spiegato el ragionier - ma bisogna èssar sicuri che el Fox e el Franz i torna sul serio a come iéra prima, e qua ghe vól el Sboarina parché mi no g'ò 'sti poteri». Dimostrando di apprezzare, gli avventori del bareto hanno applaudito. Un'altra ipotesi prevede che, mantenendo ognuno il proprio orientamento sessuale, i candidati vengano eletti entrambi cosicché per la prima volta nella storia secolare del Bacanàl, ci saranno due Papà del Gnoco e due mussi, un musso etero che sarà montato dal candidato gay e un musso gay che avrà in sella il candidato etero. «Così - ha detto el ragionier - se dà anca un segno del cambiamento dei tempi e fémo contenti tuti». Non tutti. La Beresina, infatti, ha protestato: «Se parla e se straparla de questioni de genere ma nissùn dise che sarìa ora de far Papà del Gnoco 'na dòna. Mi son pronta, se i sióri del Bacanàl i me vol, son qua». E si è messa in posa con un pirón in man. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1