22 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

20.03.2019

Mostri alla Gran Guardia?
Allora andiamo a vederli

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Ci devono essere tante combinazioni di famiglie a seconda di come uno la pensa - scrive la Olga - o c'è una famiglia sola formata da pare (omo), mare (dòna) e fioléti, se ci sono? Io posso avere le mie convinzioni (una delle quali è che i gnòchi i se fa co' le patate) ma sarebbe giusto che chiunque avesse in mente una famiglia diversa da quella che, per fortuna o malauguratamente, è ancora largamente in uso, si facesse liberamente il suo congresso e dicesse quello che vuole, tanto poi ognuno si comporta secondo le proprie idee e propensioni. E invece del congresso dei tradizionalisti (omo con dòna) che si terrà a fine mese nella nostra città, da settimane i ghe ne dìse par i pòrchi. Va ben, i congressisti i sarà ancora fermi al Medioevo, come el dise el Di Maio, ma lassè che i diga le so cassade e po' magari ghe ridì insìma, sensa scancanàrve a butàrghe sóra palàde de luàme prima ancora che i scomìnsia. «Atènta a quel che te scrivi - mi avverte il mio Gino - ché i te boicòta come i sta minaciando de far coi alberghi che i òspita i tradissionalisti». Beh, questa delle minacce agli alberghi - gli rispondo - mi sembra un'iniziativa un po' stravagante, per non dire altro, e spero che anche chi ha una visione diversa della famiglia la condanni. Oddìo, se è vero quello che dice Di Maio e cioè che al congresso si negheranno i femminicidi e tutte le forme di violenza contro le donne - cosa però smentita dagli organizzatori - allora o el Gigìn el pissa intenzionalmente fora dal vasìn par far bàito o la Gran Guardia sarà un baraccone di mostri che non meriteranno pietà e bisognerà mettere in atto ogni forma di protesta civile ma risoluta. Il mio Gino dice che quella dei mostri potrebbe essere una specie di pubblicità involontaria e che la gente accorrerà alla Gran Guardia con lo stesso spirito con cui va ai processi dei più efferati criminali. Ammesso che, come credo, non sia vero, io dico che ci vuole sempre un po' di tolleranza per chi la pensa diversamente, anca par quei che i dise che i gnochi no i se fa co' le patate, e che tutto questo polverone non giova a nessuno. Né a chi lo subisce né a chi lo ha alzato. E Verona, che sta in mezzo, ne è la principale vittima. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1