22 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

16.01.2019

Maschere da carnevale
e maschere da quaresima

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Mentre Grillo - scrive la Olga - viene contestato a Oxford e si becca del buffone perché, come gli ha rinfacciato uno studente, la politica è una cosa seria, il ministro della Giustizia grillino, Bonafede, si mette in posa con la divisa delle guardie carcerarie che da lunedì hanno preso in custodia il terrorista Cesare Battisti. Non si sa se il suo mascheramento sia dovuto a invidia nei confronti di Salvini che appare, a seconda delle circostanze, vestito da poliziotto, vigile del fuoco o volontario della protezione civile, o se, come dicono al bareto, sia una presa per il culo nei confronti del trasformista collega di governo. Il politologo Scoatìn dell'università di Cavaión parlando al bareto ha detto che «comunque la corsa ai camuffamenti si inserisce, come aspetto farsesco, nella competizione in seno alla coalizione giallo-verde». Nel corso del dibattito che ne è seguito, el ragionier Dolimàn ha detto che l'unico a indossare in queste ore la divisa giusta è Cesare Battisti a cui, a buon diritto, è stata assegnata la casacca da ergastolano. Io non so se Salvini e Bonafede possano legittimamente mostrarsi vestiti rispettivamente da poliziotto e da guardia carceraria per farsi propaganda, ma, in ogni caso, temo che, specie adesso che siamo in carnevale, molti li imiteranno. So per esempio che el neodìn della Giacinta, che amava mascherarsi da Zorro, quest'anno vuole mascherarsi da Salvini che fa il poliziotto. «No so come contentàrlo - mi ha detto la Giacinta - Me son fata tuti i negòssi de màscare. Ò trovà Di Maio vestìo da Pulcinela, ò trovà Grilo col naso da Pinochio, ò trova Pinochio col naso da Grilo, ma Salvini polissiòto no i ghe l'à nissùn parché i dise che la sarìa più 'na màscara da quaresima che non da carnevàl». Ma c'è anche il rovescio della medaglia: il Charlie Gramégna, il ladro che frequenta il bareto, se aveva simpatia per Salvini, dopo averlo visto in televisione vestito da poliziotto non ne vuole più sapere. E siccome il voto di un ladro vale quanto quello di una persona onesta, ed essendoci in giro più ladri che galantuomini, non è detto che il mascheramento porti bene al ministro degli Interni. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1