19 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

04.01.2019

Ma come fanno a sapere
quanto spendiamo ai saldi?

La Posta della Olga
La Posta della Olga

La Confcommercio - scrive la Olga - ha stimato che per i saldi, che partiranno domani, ogni veronese spenderà 141 euro e che ogni famiglia ne spenderà 300. Io mi sono sempre chiesta come cavolo faranno a fare questi conti e ho interpellato el Johnny Salame del bareto, esperto in analisi statistica dei consumi oltre che teorico della fecondazione in vitro delle anguille. «Le dico come ho operato io quando mi è stata commissionata l'indagine» mi ha risposto. E mi ha raccontato come fa. «Ciapo in man el telefono e ciamo un sentenàr de persone a caso e ghe domando quanti schei le vol spèndar par i saldi. Gh'è qualchedùn che el me risponde de farme i c... méi, qualchedùn altro che el me domanda: "De che saldi pàrlelo visto che tra promossioni, Blèc Fràidi e altre ostie, i saldi i dura tuto l'ano?". Ma gh'è anca dòne che, a diffarènsa dei òmeni, le sta al zugo e le me conta: "Mi me cròmpo 'na camiséta, mi un paletò col pel, mi mudànde e regipeto». D'accordo ma come si arriva ai 141 euro? «Elementare - mi ha risposto el Johnny Salame - Mi, par esempio, ghe domando a quela de le mudànde e del regipèto còssa la vol spèndar e éla la me dise 'na cifra. Fasso la media de tute le cifre, ghe zónto un trenta par sento parché così i m'à dito de far quei che i m'à comissionà el laóro statistico e vien fora sentoquarantùn euro tondi parché a dir anca i centesimi el sarìa massa. Po' fasso la moltiplica par el numero dei componenti de 'na faméia tipo e vien fora tresènto euro. I sarìa tresènto e sédese virgola oto ma l'è mèio no èssar massa precisi». Gli ho chiesto come mai ci zónta il trenta per cento. «L'è 'na questión pissicologica - mi ha risposto - Se se tien le cifre alte, anca quei che magari no i volarìa crompàr gnente i dise: "Ma noaltri dovémo par fòrsa èssar i più pitòchi, e alora i córe a crompàr». Gli ho fatto presente che la Confcommercio dice che alla media concorrono anche gli stranieri perché Verona è sempre più città turistica. «La quota stranieri l'è rénto al trenta par sento che g'ò dito - mi ha risposto el Johnny Salame - anca se a quei no g'ò podùo telefonàrghe parché iè sempre in giro par el mondo». •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1