19 giugno 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

10.06.2019

L’animalista Bebo, i lupi
e le manze della Lessinia

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Ascolto sempre Good Morning San Zen - scrive la Olga - perché dà notizie che le altre radio non danno ed è molto attenta a tutto quello che succede nel nostro territorio. Ho appena sentito l'intervista fatta all'animalista Bebo, detto Zanna Gialla per via che non si lava mai i denti, riguardo alle stragi di manze che avvengono in Lessinia a opera dei lupi. Intanto el Bebo ha ammesso che la favoletta romantica secondo cui i primi esemplari, Slavc e Giulietta, provenendo da direzioni opposte, l'uno dalla Slovenia e l'altra dalle Alpi Occidentali, si sarebbero incontrati per caso e avrebbero deciso di mettere su famiglia, è una balla. «Ce li abbiamo portati noi - ha detto el Bebo - perché ci siamo detti che in Lessinia c'erano troppe manze e bisognava sfoltirle. Il nostro progetto, che sta avendo il successo sperato, è di arrivare al giorno in cui il numero dei lupi sarà uguale a quello delle manze. Da quel momento in poi i lupi mangeranno solo carne in scatola». L'intervistatore ha obiettato che bisognerà addestrarli all'uso dell'apriscatole. «Non sarà un problema - ha risposto el Bebo - perché i lupi sono animali intelligenti. Lo dimostra il fatto che in Canada il progetto Can Opener Wolves, Apriscatole Lupi sta procedendo a meraviglia. Ogni lupo si apre le sue dieci scatolette al giorno e lascia in pace le manze». L'intervistatore gli ha chiesto se non gli abbia fatto impressione vedere in questi giorni le immagini di manze azzannate ma rimaste vive pur soffrendo atrocemente. «Noi - ha risposto el Bebo - abbiamo le prove scientifiche che le manze non soffrono. Personalmente, alla vigilia di un picnic con la famiglia, ho tolto quattro bistecche a una manza la quale non se n’è neanche accorta. È chiaro che però se invece di quattro le si tolgono sette-otto bistecche, l'animale potrebbe morire dissanguato». Alla domanda dell'intervistatore «Ma lei, dopo quanto dichiarato, avrebbe il coraggio di affrontare gli allevatori che si vedono decimare le mandrie dai lupi?», el Bebo ha risposto: «Il nostro progetto sui lupi prevede anche il linciaggio degli animalisti come me da parte degli allevatori e questo è dovuto alla loro ignoranza della politica che stiamo portando avanti».

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1