19 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

06.06.2019

Il finto carabiniere
el codeghìn e la veciota

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Alla Corte Vècia delle Basse de San Michél - scrive la Olga - si è tenuta una interessante conferenza sul tema degli anziani truffati. Al tavolo dei relatori c'èrano un finto carabiniere, un finto tecnico del gas, un'anziana pluritruffata, un codeghìn ermafrodito, che rappresentava il modo in cui gli anziani vengono truffati, e il ragionier Dolimàn in veste di moderatore. L'anziana pluritruffata, una certa Miranda, ha raccontato l'ultimo raggiro di cui è stata vittima: «Mi vivo da sola parché el me Tano l'à serà i òci da un tòco. L'altro giorno i m'à sonà al citofono: l'era 'na dòna che la m'à dito che a tuti quei che i g'avéa la pensión minima el governo el ghe regalàa un eletrodomestico. G'ò risposto che ghe i avèa tuti, ma éla la m'à dito che l'era sicura che me mancàa calcòssa e se ghe verzéa la m'avarìa podù dir cossa». «La vàga avanti» le ha detto el ragionier Dolimàn. «Vago avanti. G'ò vèrto e co' la dòna gh'era anca un òmo. E fin che mi ghe mostràa a la dòna i eletrodomestici che g'avéa, l'òmo el m'à domandà de andàr al cesso. "Lo savéa che ghe mancàa el robot aspirapolvere" la m'à dito la dòna, che però la parlàa in italiàn, e l'à ciapà nota. Quando l'òmo e la dòna iè andà ìa, anca i schei de la me pensión che g'avéa soto la foréta ià ciapà el volo». Il finto carabiniere ha raccontato che, portando la divisa, trova tutte le porte aperte e che dopo il sedicesimo colpo in casa di anziani si è autopromosso maresciallo. Il finto tecnico del gas ha raccontato che lui agisce come i finti tecnici dell'acqua coi quali va a festeggiare dopo ogni truffa. «Le veciòte le me vèrze sempre - ha detto - parché mi ghe digo che gh'è el pericolo che ghe s-ciòpa la casa». «E mi - si è intromesso il falso tecnico dell'acqua - ghe domando alla veciòta "Èla bona de noàr? Parché se la va soto acqua la se néga"». Una veciòta del pubblico ha chiesto di parlare per raccontare che un falso tecnico del gas le aveva aggiustato il tubo senza portarle via niente. «Forse era un tecnico vero» ha obiettato el ragionier Dolimàn. «L'ò pensà anca mi, ma ancó se fa fadiga a distìnguar i tènici veri dai falsi» ha risposto la veciòta. Infine ha parlato el codeghìn ermafrodito il quale ha detto che lui ingenuamente apre la porta a tutti e che è per questo che a buon diritto si chiama codeghìn. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1