23 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

25.06.2019

El caldón? É organizzato
dall’Inps e dalla Regione

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Mi telefona la Palmira tutta allarmata, scrive la Olga. «Son spaentà - mi dice - parché sul giornal ò leto che gh'è in arivo el caldòn africàn e che no se sa quanto el dura. Me marì, el Tullio, el dise che no bisogna crédarghe ai giornài parchè i conta bale, ma mi g'ò risposto che quando el giornàl l'à publicà el necrologio de la Maria Balansa no l'era mia 'na bala parché l'era morta sul serio. Crédeme, Olga, me sento stofegàr solo a pensàr al caldón». Dopo la Palmira mi telefona la Giulia. «Un meteorologo - la me conta - l'à dito in televisión che ’sta setimana se starìa meio in Congo che a Verona». «Ti, che te ghe n'è la possibilità, vaghe - le rispondo - No te gh'è el marì co' la pila?». «Però el Congo l'è distante - mi fa la Giulia - e alora me tocarà star serà in casa coi condissionatori che sùpia». Tutte le mie amiche hanno paura del caldón. La Elide mi dice che già domenica scorsa lei e il suo Remigio, che erano andati a fare picnic alla Pissaròta, hanno cotto le brisòle sul cofano della macchina. «Par éssar bone iéra bòne - mi dice - ma le n'à lassà i stampi sul cofano parché è vegnù via la vernìsa. Colpa del Remigio che l'à volù lassàr a casa la gradèla». Per difendersi dal caldón, la Elide e il Remigio si trasferiranno per tutta la settimana in cantina, come faremo io e il mio Gino che ieri è sceso a mettere le trappole per le moréciole e ad asciugare i salami che pendono dal soffitto i quali, sudando, i ne sgossarìa su la testa. Nel corridoio delle cantine ha incontrato el cavalier Marandèla. «Ò smontà el lèto e el sto portando zó - ha detto al mio Gino - Me moiér la g'à paura dei rati e alora me tocarà tegnérla impegnà par tuta note». C'è un gran via vai sulle scale che portano alle cantine e questo dipende dal fatto che per tutta la settimana saranno l'unico posto fresco del condominio. El Marieto e la Lionella, che si sono portati giù anche il grammofono, ci hanno invitato a sentire Beniamino Gigli. El Marieto, che va per gli ottanta, ha detto al mio Gino che el caldón è organizzato dall'Inps e dalla Regione per sfoltire i vèci che sono un peso per le pensioni e la Sanità. «Ma no i à tegnù conto - ha aggiunto el Marieto facendo il gesto dell'ombrello - che gh'émo le cantine».

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1