15 settembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

20.12.2018

E se il misterioso ladro
fosse Babbo Natale?

La Posta della Olga
La Posta della Olga

C’è un testimone oculare o, meglio, monoculare, visto che el g’à un òcio solo - scrive la Olga - che avrebbe colto l’attimo in cui un anziano signore - non si parla d’altro in queste ore ai mercatini di Natale - ha rubato con destrezza un costoso panettone da un banchéto di dolciumi in Cortile Mercato Vecchio. Il testimone altri non è che Ociodevéro, il maestro del coro «Le voci dell’alcol» del bareto. Ai microfoni di «Good Morning San Zen», Ociodevéro ha escluso che il ladro fosse vestito da Babbo Natale, caso in cui, sempre che si trattasse del Babbo Natale originale, non si potrebbe parlare di reato ma di esproprio a favore dei bimbi buoni. Avendo tuttavia scorto poco lontano una slitta in attesa con la renna accesa, il maestro del coro, non ha scartato l’ipotesi che l’individuo avesse potuto essere un Babbo Natale in borghese. Il fatto che sulla slitta ci fosse un enorme sacco da cui affioravano altri pandori e stecche di mandorlato poteva deporre a favore di questa eventualità. Ma siccome dal sacco spuntavano anche un salame, una collana di salamelle e un baccalà, era improbabile che il carico fosse destinato ai bimbi buoni o, almeno non del tutto. A questo punto l’intervistatore di «Good Morning San Zen» ha chiesto al maestro se, secondo lui, si potesse parlare apertamente di refurtiva, tanto più che risultava che i titolari degli altri banchéti lamentavano misteriose sparizioni di generi alimentari e stavano facendo l’inventario. «No savarìa dirlo - è stata la risposta - parché el vècio no’l gavéa gnente del ladro, ansi, dirìa che l’era ’na persona distinta come se ghe ne vede poche in giro, l’à tolto su el panetón ciapàndolo par el spaghéto sensa gnanca guardàrse intorno, l’à saludà alsàndose el capèl, l’à fato un sorisìn, e l’è andà via col passo lento dei véci». Ociodevéro ha aggiunto di non averlo visto salire sulla slitta perché, pensando che questa fosse una trovata pubblicitaria natalizia di qualche ditta, era intento a osservare se altra gente prelevasse panettoni e pandori dal banchéto, caso in cui ne avrebbe dedotto che la merce era gratis e si sarebbe quindi servito anche lui, con creànsa e educassión, e saludàndo col capèl, come l’avéa fato el vècio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1