19 novembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

11.04.2019

Con la baréta da navigator
si trova il posto che non c’è

La Posta della Olga
La Posta della Olga

In attesa del test per essere assunto come navigator, la nuova figura professionale che dovrà aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare lavoro - scrive la Olga - el Bepìn Bogón si è comprato una baréta da capitano. É superfluo dire che quando gli avventori del bareto lo vedono entrare sganàssano. Solo el Nane Bruseghìn, che ha fatto domanda per il sussidio, rimane serio e lo saluta portandosi di scatto la mano destra alla fronte. El Bepìn Bogón potrebbe infatti essere il suo navigator, sempre che si riescano a fare le selezioni perché non c'è ancora la società che dovrebbe farle e mancano anche il luogo e soprattutto l'accordo con le Regioni. Per farla completa il reddito di cittadinanza verrà concesso sulla fiducia perché non sono ancora entrati in funzione i meccanismi di controllo dei requisiti. Insomma, come commenta el ragionier Dolimàn, «gh'è un casìn totale», com'è del resto nello stile di Di Maio e della sua congrega. El Bepìn Bogón ha comunque presentato il curriculum allegandovi due fotografie, una con la baréta e una senza, il diploma di disoccupato e una lettera di raccomandazione del Club delle Cóe Mòle che però potrebbe non bastare. La Beresina, prendendolo in giro, lo chiama Capitano Stubbing come quello della serie televisiva Love Boat e gli chiede di portarla in crociera dove potrebbe trovare tanti morosi, magari anca vèci ma pieni de schèi. «Al massimo el te porta in gomón su l'Àdese, così i te guarda le tete dai ponti» le risponde el Gaspare Pissalongo. Ma el Bepìn Bogón non si scompone, sa che la sua vita da disoccupato con i 1700-1800 euro netti che prenderà al mese, cambierà radicalmente. Come navigator farà poco più di quello che sta facendo adesso, cioè niente, ma quello che conta sono i schei e il titolo che, anche se prematuramente, ha fatto stampare sul biglietto da visita, un titolo che gli resterà anche quando tornerà a essere disoccupato perché capitani si resta tutta la vita. Alla ricerca di un lavoro, el Nane Bruseghìn ha bussato a tutte le porte e allora non si capisce come el Bepìn Bogón riesca a trovargliene uno solo perché ha la baréta da navigator. Ma il gioco messo in piedi da Di Maio è questo. •

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1