16 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

17.06.2019

Brutti e strassonà
ma questa è la moda

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Incontro la Doris - scrive la Olga - e faccio fatica a riconoscerla. La sua chioma rossa adesso ha un prominente ciuffo verde. «Cosa t'è successo, Doris» le chiedo. «Parché? Paro strània?». «No - le rispondo - te ghe soméi al papagàl del Barba. Te ricòrdito el Barba, quel che el g'avéa el bar tacà a la césa e el metéa fora un papagàl che el tirava siràche?». Oggi la gente fa a gara a rendersi più brutta. E più brutta si fa, più si piace. E fiól della Mariuccia el porta, come tanti altri alla sua età, le braghe col caval ai zenòci. El me par pién de quella roba là. Gliel'ho detto alla Mariuccia: «Ma to fiól se le fàlo ne le braghe?». «No - mi ha risposto - l'è la moda». Una volta erano i pirati e gli ergastolani a tatuarsi mentre oggi se non sei tatuato non sei nessuno. Nelle domande di assunzione il tatuaggio è una referenza. La Pina de San Zen - trentasìnque carnevài par gamba - mi ha confidato che, per farsi un regalo, nell giorno del suo compleanno si è tatuata il posteriore con un tucano par culata. «Gh'eto anca ti qualche tatuagio scónto?» mi ha chiesto. Per non sembrare fuori moda le ho detto che sotto son tuta scrimacià. Ormai non c'è negozio in cui non si venga serviti da una commessa col pìrsing. Ghe n'è de quele che g'à l'anél al naso come i cannibali dei tempi di Tarzan. «A ti te piasarìa avérghe un pìrsing al naso?» ho chiesto un giorno per telefono al me néodo Faustino, cervello in fuga al Cern di Ginevra. Mi ha risposto che lui si è appeso al naso il mazzo delle chiavi di casa e che è stato per questo che l'hanno assunto. Ho letto che adesso c'è anche la moda di pitturarsi in faccia le lentiggini. Una volta le ragazze che le avevano le nascondevano col fondotinta. I canoni di bellezza sono cambiati. Il mio Gino mi dice che ha già visto qualche donna con i baffi finti alla Clark Gable. «No me maravéio de gnente» gli ho risposto. E poi c'è l'abbigliamento. Più strassà iè, più i se piàse. E i negozi seguono la tendenza: basta vedere quanti ce ne sono che vendono strasse. Uomini e donne vanno matti per i jeans sbregà. Una volta se avevano un difetto li lasciavi sul banco, ora tutti li vogliono strassonà. E più strassonati sono, più costano perché i busi sono molto ricercati.

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1