26 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tutti gli interventi

23.01.2013

«Salviamo Verona dalle Torri delle ex Cartiere»

Simulazione delle Torri da Corso Porta Nuova
Simulazione delle Torri da Corso Porta Nuova

Verona, città fortificata, tutelata dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità, sta per essere sfregiata dalle gigantesche torri direzionali previste nell'area delle ex Cartiere, distanti poco più di 200 metri dalle mura magistrali. Torri volute fortemente dal duo Tosi-Giacino, che per portare in porto il progetto hanno stravolto il Piano Gabrielli per Verona Sud, ignorato il vincolo di Città patrimonio dell'Umanità e le prescrizioni del Piano di assetto del territorio. Per chi vuole bene a Verona le mostruose Torri direzionali, alte oltre 110 metri, (rispettivamente 112,77 e 120,90 metri, che con l'antenna sul tetto arriva a 140,50!) rappresentano il definitivo stravolgimento del paesaggio urbano.

In questo modo un modello di sviluppo antiquato promuove il profitto privato deturpando per sempre il più indifeso e immateriale bene della nostra città: la bellezza. L'armonia e gli equilibri che si sono stratificati in secoli di storia vengono così derubricati sbrigativamente in "quattro sassi veci". Le due torri, impattanti e sproporzionate, costruite con materiali estranei ai mattoni e alle pietre locali, sono un insulto alla storia e un'offesa ai cittadini.

Cambieranno per sempre la percezione della città e possono costare a Verona la cancellazione dalla lista dei siti Unesco. Nel 2009 per molto meno la valle dell'Elba a Dresda è stata cancellata, con la motivazione: perché "non ha saputo conservare il valore universale eccezionale in seguito alla costruzione di un ponte nel cuore di questo paesaggio culturale", in parte visibile dalla città barocca.

A Verona le Torri delle ex Cartiere saranno visibilissime: da Castel S. Pietro, come dalla Torre dei Lamberti, da Corso Porta Nuova, sovrastando minacciose la Porta e le mura magistrali, dai gradini dell'Arena e come prima immagine distorta della città per chi arriva da sud, annichilendo Porta Nuova e la città storica con lo sfondo delle colline, del Carega e del Monte Baldo.

Giuseppe Campagnari
Consigliere provinciale
Lista civica

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1