24 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tutti gli interventi

11.07.2012

«Noi Grillini coccolati e poi attaccati»

Settima circoscrizione
Settima circoscrizione

Accusati di essere la causa dell'eventuale ritorno alle urne per la settima circoscrizione, dopo essere stati cercati, apprezzati per le nostre idee apartitiche, al terzo consiglio siamo stati giudicati, criticati dalle altre forze politiche solo per il semplice motivo che non abbiamo nessuna intenzione di appoggiare un programma loro.
Prima del terzo consiglio tutti amici, telefonate ad ogni ora del giorno, per condividere opinioni, riflessioni come semplici colleghi...ma quando si è arrivati al dunque della votazione, tutto è svanito nel nulla.
Ed è bello vedere da che parte arrivano le critiche; perchè ci siamo resi conto che stiamo davvero dimostrando che non ci vogliamo abbassare ai livelli della vecchia politica.
Ne abbiamo sentite di cotte e di crude qui in settima circoscrizione. Poltroncine qua, poltroncine là, solo in cambio di un voto.
Ma io mi chiedo...se siamo arrivati a questi livelli dove la lista Tosi non è riuscita a raggiungere una maggioranza netta...non è forse un piccolo campanellino d'allarme? Si inizia da piccoli passi...
Persone che si urlano dietro, che si accusano di essere fantasiosi e incompetenti, mancava poco al lancio dei microfoni in sala civica. Ho deciso di tacere perchè ero schifata dal comportamento di alcuni consiglieri; atteggiamenti davvero infantili e sto parlando di persone di 30-40 anni. Consiglieri che si vantavano di essere eletti per la 2 / 3 volta. Quindi già 15 anni di politica. Mi chiedo:"Non è forse tempo di star zitti, fare le valigie e tornare a casa?" Magari lasciando il posto ad altri che con nuovi progetti risolvono qualcosa, cercando di cambiare davvero la mentalità di una politica di amici quando fa comodo e di Rossi e Neri quando non ci sono altri argomenti!
Io non voglio criticare anche il programma presentato dall' "Opposizione", non sarebbe corretto, dopo aver visto la volontà di raccogliere idee trasversalmente. Ma come noi accettiamo e rispettiamo le loro idee di coalizione (PDL, fino a ieri contro Cà Del Bue, oggi redenti), pretendo che le nostre scelte e posizioni vengano rispettate. Abbiamo condiviso idee e considerazioni, ci siamo incontrati per parlare sia con gli uni che con gli altri, ma questo non implica che siamo legati dal vincolo matrimoniale politico.

Detto questo. Mi auguro che Le persone si rendano conto che non abbiamo responsabilità circa l'esito del voto il 6/7 maggio per l'amministrazione di questa circoscrizione. Abbiamo dato un segnale, presentandoci in quanto non partito per garantire Equità e progettualità, punto per punto. Alla luce delle precedenti amministrazioni, il programma è inutile! Per questo abbiamo presentato un punto solo riguardante l'amministrazione della Circoscrizione. Siamo certi che, una volta comprese le risorse a disposizione, sarà possibile organizzare l'attività in settima, un progetto alla volta, un'idea alla volta. Le bandiere a casa ed il bene comune nel taschino della giacca al posto della spilla.


Caterina Martini, Consigliere 7 ^ Circoscrizione.

MoVimento 5 Stelle Verona

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1