25 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Kidsuniversity

17.09.2015

Esperti spiegano il cibo come cura di corpo e mente

Kidsuniversity
Kidsuniversity

Piccoli studiosi entrano in Università, che per l'occasione diventa spazio di gioco. Si apre oggi la prima edizione di Kidsuniversity: dieci giorni di laboratori, eventi e dialoghi dedicati a bambini e bambine, ragazzi e ragazze dagli 8 ai 13 anni, studiati per farli appassionare al mondo della ricerca scientifica e umanistica. Il primo appuntamento, oggi alle 16, è all'Accademia di Agricoltura, scienze e lettere di via Leoncino con "Nutraceutica: il cibo che cura". L'evento vedrà Pietro Minuz, docente di Medicina interna e Tiziana Pandolfini, docente di Fisiologia vegetale, presentare le ultime importanti scoperte scientifiche sugli alimenti che possono curare e prevenire diverse malattie. Il dialogo, che rientra nel cartellone UniVeronaXexpo è aperto non solo agli under 13 ma anche agli adulti, genitori e professori.L'inaugurazione ufficiale è fissata invece poco più tardi, alle 17.30, al Museo Civico di Storia Naturale, con il taglio del nastro della mostra «Foodeka - nutri il corpo per far crescere la mente». Selezionata nell'ambito dalla Call internazionale per il progetto Childrenshare di Expo Milano 2015, la mostra è ideata e organizzata da Gruppo Pleiadi e MusBaPa Museo dei Bambini di Padova, con l'obiettivo di trasmettere, in modo pratico e innovativo, l'importanza delle scelte alimentari, richiamando anche i temi della sostenibilità ambientale. «Obiettivo della esposizione: guidare i bambini verso un corretta alimentazione e uno stile di vita sano. Per questo Foodeka prevede quattro macroaree interattive, ognuna finalizzata a rispondere a una domanda sul cibo», spiegano gli organizzatori. E si tratta solo dei primi appuntamenti di una manifestazione che durerà fino al 27 settembre con laboratori, lezioni, dimostrazioni, spettacoli, incontri e una mostra a ingresso gratuito (tranne dove specificato) e si terranno nelle diverse sedi dell'ateneo e nel cuore della città. Tra i momenti più significativi della dieci giorni di eventi e incontri, la giornata di venerdì 25 che si chiude con la Venetonight, notte dedicata alla ricerca scientifica e organizzata contemporaneamente in tutti gli atenei veneti.La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Gruppo Pleiadi e Tocatì, Festival dei giochi di strada, Comune, Ufficio scolastico territoriale e Inaf, osservatorio astronomico di Padova e grazie al sostegno del main sponsor Vivigas e al contributo di Wish Days e Cad It Spa.o I.N.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1