19 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Prodotti & Mercato

13.07.2018

«Oscar» del vino
Premiato il top
dell'enoturismo

Sono sempre di più le cantine veronesi votate all’enoturismo
Sono sempre di più le cantine veronesi votate all’enoturismo

Sette realtà enoturistiche made in Verona. Sette «perle» del territorio, vere testimonial dell’eccellenza enologica scaligera nel mondo. Sono le sette aziende vincitrici di Best of Wine Tourism, una sorta di «Oscar» del vino in versione veronese, «un progetto per promozione internazionale del turismo del vino», lo descrive Giuseppe Riello, presidente della Camera di Commercio. L’ente, per arrivare alla rosa finale, in questa seconda edizione ha scandagliato infatti 49 aziende vitivinicole e di servizio che si distinguono per la qualità della loro attrattività turistica, oggi raccolte nella Guida «Verona Wine Tourism» distribuita in Italia e nel mondo. Questi i vincitori.

ARCHITETTURA E PAESAGGIO. La palma è andata a Guerrieri Rizzardi per avere creato un itinerario che si snoda dalla Valdadige a Soave, nel quale la villa Guerrieri Rizzardi ed il Giardino di Pojega a Negrar, esempio di giardino all’italiana del XVIII secolo, rappresentano un unicum architettonico e paesaggistico. ARTE E CULTURA. Il riconoscimento è andato a Villa Della Torre - Allegrini per aver trasformato una villa storica in un luogo di condivisione del bello, della storia e della cultura. Il ricco calendario di eventi culturali e degustazioni ne fa un punto di riferimento anche per gli intellettuali italiani ed europei.

ESPERIENZE INNOVATIVE NELL’ENOTURISMO. Sul gradino più alto c’è Tenuta Canova - Masi Wine Experience, con la nuova esperienza interattiva del Museo del vino, imperdibile percorso multimediale e polisensoriale a due passi da Lazise.

POLITICHE SOSTENIBILI NELL’ENOTURISMO. Vincente la Cantina Monteci, per aver adottato un approccio sostenibile anche attraverso il recente rinnovamento della cantina, ove gli ampi spazi vengono messi a disposizione del territorio, divenendo anche punto di aggregazione locale. L’attività produttiva rispetta l’ambiente, attraverso l’adozione di pratiche di coltivazione biologiche. RICETTIVITÀ. In questo settore, Musella Winery & Country Relais ha realizzato, in una corte del ’500 alle porte di Verona, un relais ricco di fascino dove organizza degustazioni, corsi di cucina, pesca con la mosca e gite in canoa sul fiume che scorre nel giardino.

RISTORAZIONE. Buglioni Wine Resort ha saputo coniugare la qualità dei vini con un’offerta di ristorazione ricca e diversificata. Le tre Osterie, a partire dalla «Locanda del Bugiardo», sono diventate punto di riferimento per cittadini e turisti.

SERVIZI PER L’ENOTURISMO. Il vincitore è Veronality, tour operator specializzato nell’enoturismo veronese, con un’offerta originale ed in continua evoluzione: le proposte vanno dalla scuola di cucina, ai tour con bici elettriche, Vespe vintage, scooter e minivan.

Elisa Pasetto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
Gocce di latte
Latte, tutte le fake news sull'intolleranza
La tristezza
si combatte
con un infuso
La tisana ideale
per ognuno? Ecco
la «top five» degli infusi
Surgelati e congelati
Tutte le fake news
e i falsi miti
I trend del 2019
sulle nostre tavole?
Una cucina «pacifica»
Light e casalinghi
I dolci "amici"
della silhouette
Non solo tè delle 5
Ora spopola
il “wonderful time”
Operazione riciclo
Nuova vita al cibo
avanzato a Natale
«Inventare ricette
di riciclo per non
sprecare gli alimenti»
Pranzo di Natale
Lo chef: «Gli errori
da non commettere»
Meglio pandoro
o panettone?
È derby di Natale
Rosso, stagionato,
verde o fermentato
Un rito fai da... tè
Calamaro d'inverno
Quello all'istriana
è piatto di Natale
La pearà "della nonna"?
«Cuocere tanto
e mescolare poco»
Il bello del bollito?
Tagli diversi
in equilibrio
Funghi "stellati"
Sempre più
apprezzati dagli chef
Il futuro è servito
ai giovani
con gli chef 2.0
Castagne, di nuovo
alla ribalta dopo
il rischio estinzione
Le caldarroste
perfette si preparano
anche nel forno
Chi la intaglia
per Halloween
e chi ci fa la birra
La pasta? "Buona
perché nutriente,
ecologica e solidale"
Sapori d’autunno
I 12 cibi alleati
del buonumore
Happy hour nipponico
In Italia è febbre
da Izakaya
Il cibo del cuore
Tra i primi ricordi
c'è un piatto di pasta
«Nemico» fragrante
La crosta del pane
fa invecchiare
Brindisi ai Top 100
con la Guida dei vini
firmata L’Arena
Basta abbuffate
agli happy hour
Boom dell'aperilight
Perbellini a 5 stelle
Lo chef apre
in Medio Oriente
Pret à manger
In Italia è boom
del cibo pronto
Ordinare "veg"
non è virile
L'uomo lo evita
Degustazioni
e storie in rosa
Il vino al femminile
Pesce senza bugie
Il vademecum
anti-bufale
Fornelli, addio!
La cucina fire-free
fa proseliti
Scuola di sommelier
Al via sei corsi
a Verona e provincia
Grigliata perfetta?
"Carne fuori frigo
e olio all'inizio"
Prosciutto&melone
"stella" in tavola
Ippocrate docet
Il pic-nic?
Bon ton. Ecco
il suo "galateo"
"Guten appetit!"
La Germania a tavola
che non ti aspetti
Patate, wurstel
e crauti: varianti
dei piatti del cuore
Cibo tracciabile
Un Qr code
scongiura le frodi
Pizza fai da te?
"Attenzione a tempi
e ingredienti"
Stop a latte e uova
Per coni e coppette
è boom del vegano
«Oscar» del vino
Premiato il top
dell'enoturismo
Brioche un corno
Come riconoscere
il vero croissant
Vini veronesi sul podio a Merano con gli Amarone Masi e Ferragù
Dal “foraging”
ai fermentati
Cucina no limits
I vini meno noti?
Raccontati
in una “scatola”
Boom dai campi
ai negozi: Italia
patria del bio
Pesce e pollo,
la svolta bio
«Sani e di qualità»
Scorpacciata
di tintarella?
I cibi abbronzanti
Non solo maionese
Anche carne e ortaggi
sorvegliati speciali
Pasta, cucinarla
a fuoco spento
è più salutare
Pasta, annata
e provenienza
fanno la differenza
«No alla plastica,
sì al buio». Così
si conserva l’olio
Eventi in vigna
Un weekend
di Cantine Aperte
Turisti stranieri
Nessun veronese
tra i vini preferiti
Ristoranti tipici,
la "rete" debutta
con l'asparago
Sempre più glamour
e social, imperversa
la pic-nic mania
«Spicchi» e campioni
Verona è (seconda)
capitale della pizza
Bardolino,
un intero borgo
per i turisti «slow»
Crudo e bio
«La ri-evoluzione
del cioccolato»
Il piccione dello chef
Buffo fa volare
il «12 Apostoli»
Fondente o no,
è l'ora degli artisti
nell'uovo di Pasqua