09 agosto 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Mondo Libri

28.04.2010

Poesia e paesaggio Oggi la profezia di Andrea Zanzotto

Andrea Zanzotto, atteso in città
Andrea Zanzotto, atteso in città

Dovrebbe venire: se non piove, se non fa freddo (la meteoropatia va scusata a un grande vecchio) Andrea Zanzotto sarà oggi mercoledì 28 aprile alle 18 nella Sala Farinati della Biblioteca Civica per conversare sul paesaggio veneto. Il grande poeta ne parlerà con il presidente dell'Accademia Olimpica Fernando Bandini, lo scrittore e giornalista veronese Marzio Breda e con Francesco Carbognin, del dipartimento di italianistica all'università di Bologna.
Un omaggio proposto dalla Fondazione Masi, presieduta da Isabella Bossi Fedrigotti, a un poeta della nostra terra che sulla scomparsa del paesaggio veneto ha parlato con Marzio Breda nel recente libro In questo progresso scorsoio. il paesaggio, in particolare quello veneto — quello reale, ma anche quello dell'anima — è uno dei temi portanti nella poesia di Zanzotto. Paesaggio e linguaggio perché Zanzotto, tornato a Pieve di Soligo dopo aver vissuto a lungo esule in Francia e Svizzera e dopo le esperienze politiche in Giustizia e Libertà, sa tuttora mescolare perfettamente il linguaggio infantile, il dialetto, con le lingue straniere. Una sintesi estrema l'ha portato a dire: «Vedo una minaccia di decomposizione progressiva nel paesaggio, ma anche nel linguaggio». A quasi dieci anni di distanza le riflessioni suggerite a Breda sembrano confortare ulteriormente questa sua preoccupazione. Ha scritto Claudio Magris, a proposito dell'ultimo libro: «Sismologo della contemporaneità, Andrea Zanzotto è anche e soprattutto un poeta fondatore, come i vati antichi. È lui stesso a parlare di quegli dèi nell' ampio, affascinante dialogo con Marzio Breda».
Zanzotto è stato insignito in Valpolicella dalla Fondazione Masi del Premio alla Civiltà Veneta nel 2001 e il discorso non potrà non cadere anche sulle prospettive per quest'angolo di terra veneta, dove la tutela del paesaggio si scontra con progetti industriali e cementificazione del territorio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1