None

Un tributo a «Jacko» dal Festival delle voci

LAZISE. Omaggio a Michael Jackson con i versi di «Heal the world»


Inediti: la vittoria va a Xara Imprevisto per il mago: nella fretta si ferisce la mano con un barattolo
Conduttori e cantante del festival del Garda con le Miss
Conduttori e cantante del festival del Garda con le Miss
Conduttori e cantante del festival del Garda con le Miss
Conduttori e cantante del festival del Garda con le Miss

Lazise. Tributo a Michael Jackson. Al debutto del tour in dodici tappe, il Festival del Garda non ha mancato di ricordare il cantante pop lasciando a Renata Leali il compito di trasformare l'angolo della poesia in una lettura in italiano della famosa canzone «Heal the world» (Guarisci il mondo) che ha reso celebre la star americana. Un minuto, salutato dall'applauso spontaneo del folto pubblico che ha seguito nello spazioso parco del castello lo spettacolo itinerante condotto da Beppe Convertini spalleggiato, nel presentare le selezioni di Miss del Garda, da Elisabetta del Medico.
Uno spettacolo a 360 gradi, incluso l'infortunio dell'illusionista Roberto Gentile. Dietro alle quinte, al termine della magia andata in onda sul palco, con l'orologio di uno spettatore ritrovato in una scatola chiusa di fagioli, nella fretta di aprire il barattolo, Gentile si è tagliato la mano; è stato costretto a rinunciare all'intermezzo di magia. Nello stuolo di ragazze in passerella alla caccia della fascia di miss Lazise, il titolo è andato alla diciannovenne Nicole Fontana di Monzambano, e alla bravura dei sei cantanti, tre Nuove Proposte altrettanti interpreti.
Vittoria di tappa per le canzoni inedite a Xara, alias Sara Martinelli 24 anni di Brescia. La commessa ha convinto la giuria, composta anche dal vicesindaco Agostino Carattoni, gli assessori Claudio Bertoldi e Fabio Marinoni, dal consigliere comunale di Verona Marco Gruberio e da Elide Suligoj, autrice di canzoni di successo, grazie a un brano intenso come «Perditempo». Alle spalle della bresciana il gruppo vicentino Vimana («Oggetti Volanti»). Esce di scena Soul, Luca Signorini, di Milano con «Inguaribili». Nella sezione Interpreti la sfida è stata vinta da Elena Camoicardi di Monzambano, 17 anni studentessa al liceo classico, abile a interpretare Cabaret di Liza Minelli. Passa il turno anche Nicola Beltrami di Trento mentre termina la sua corsa Andrea Brazzarola di San Bonifacio. Applausi per il corpo di ballo The Gamblers (Eleonora Barbacini, Elisa e Sara Gregori, Luana Vollero e Alice Zanoni) del coreografo Nando De Bortoli e il body painting, l'arte di dipingere i corpi nudi grazie alla magia di Flavio Bosco.
Nell'occasione l'artista milanese ha dipinto sul corpo della modella Elisa lo stemma araldico degli Scaligeri. Soddisfatto il sindaco Renzo Franceschini: «Il Festival del Garda è il più importante e articolato spettacolo dell'estate di Lazise».

Stefano Joppi