Morto Garella: Bruscolotti, fu tra artefici scudetto Napoli

'Aveva un modo di parare particolare, lo volle Allodi'
(ANSA) - NAPOLI, 12 AGO - "Claudio è stato un ottimo compagno di viaggio, col suo modo di fare e il suo particolare modo di parare è stato protagonista di quel Napoli, Carattere schivo, un po' timido, grande atleta, uno degli artefici dello scudetto". A parlare dello scomparso Garella è il suo compagno di difesa, Beppe Bruscolotti, 'o pal e fierr', così soprannominato perchè per gli avversari era un ostacolo davvero duro da superare. "In albergo Italo Allodi (dirigente di quel Napoli vittorioso, ndr) - ricorda Bruscolotti - disse che l'aveva voluto espressamente. Perchè aveva vinto a Verona, perchè portava l'esperienza di quello scudetto ed anche perchè ci avrebbe portato fortuna. E così fu". (ANSA).
TOR