CAMBI IN CORSA

Il Garda ha scelto Fattori. Nogara e Bampa ai saluti

Matteo Fattori
Matteo Fattori
Matteo Fattori
Matteo Fattori

Settimana di sussulti in panchina: a referto vanno quattro cambi al timone tra i dilettanti veronesi. E potrebbe non essere finita qui. In Eccellenza lo scossone più rilevante si registra sulle sponde del lago: a Garda, la società ha sollevato dall’incarico l’allenatore Luca Mancini. Nello stringato comunicato diramato dal direttore sportivo Simone Cristofaletti, si apprende come la dirigenza intenda comunicare solamente la notizia dell'avvenuto cambio della guardia. «Ac Garda comunica di aver sollevato dall'incarico il tecnico Luca Mancini», la comunicazione ufficiale «contestualmente, presenta il nuovo allenatore Matteo Fattori. La società ringrazia Luca Mancini per il suo operato».

 

Déjà vu Per Fattori è un ritorno: era stato in rossoblù, con ottimi riscontri, nel 2016-2017 in Promozione: al tempo, finì terzo in campionato con una rosa partita senza troppe pretese. Al suo fianco avrà, nelle vesti di secondo, Danilo Caserta. Il suo Garda, reduce da un profondo rinnovamento della rosa operato nel corso dell'estate, è attualmente penultimo a quota sette punti, in coabitazione con Team Santa Lucia e Schio. Posizione non felicissima ma tutt'altro che irreparabile: il Montorio, oggi tranquillo nella pancia della classifica, ha dieci punti, solamente tre in più.

 

Novità al Team Rimanendo in categoria, al Team è stata fatta chiarezza sul post Scardoni: la dirigenza rimane sulla soluzione interna, che ora presenta nomi e cognomi. Il ruolo di tecnico va a Marco Longafeld, già fisioterapista del Team, coadiuvato dal preparatore dei portieri Massimo Costa. Luca Angelico, totem della squadra, rimane nelle vesti di giocatore con l'ulteriore compito di affiancare lo staff nella conduzione della stagione sportiva.

 

Cambio a Nogara Scendendo in Promozione, a propendere per il cambio in panca è il Nogara del presidente Gianni Frignani: ultimo con soli due punti, l'undici biancorosso è giunto ai saluti con l'allenatore Walter Bampa. A sostituirlo sarà Franco Borsatti, già nei ranghi dello staff nogarese in qualità di preparatore atletico. «Purtroppo la situazione deficitaria di classifica ci ha fatto decidere per un cambio alla guida tecnica della squadra», il commento del presidente Frignani, «Borsatti ci è sembrato una figura idonea in quanto conosce bene i giocatori ed già inserito nell'ambiente. Con lui cerchiamo di risollevare le sorti di un campionato sinora non felice».

 

Riflessioni Acque ancora ferme, in Prima, in quel di Arbizzano: la società, dopo aver incassato e accettato le dimissioni del tecnico Massimo Zancarli, è ancora impegnata nell'opera di ricerca di un profilo idoneo alla conduzione della squadra, oggi ferma a due soli punti all’ultimo posto del girone A. Diversi sono stati i nomi vagliati nel corso della scorsa settimana, senza però raggiungere nessun accordo.

 

Torna Bortoletto Infine, chi è sicuro del nuovo volto in panca è l'Union Best, società militante nel girone C di Seconda categoria. Consumatosi il divorzio con l'ex tecnico Nico Ferrari, la dirigenza ha trovato l'accordo con Luca Bortoletto, ex allenatore di Avesa, Real Vigasio e Pescantina Settimo, il quale andrà ad affiancare Mauro Bissa, già presente nello staff. Per Bortoletto si tratta di un ritorno in campo dopo più di tre anni di assenza per ragioni lavorative. A lui va il compito di condurre la formazione del basso veronese ad un campionato dignitoso: al momento la squadra è a centro classifica con undici punti. Da parte di Bortoletto un’aggiunta di esperienza maturata nel tempo sui campo del dilettantismo veronese.

Riccardo Perandini