Serie A

Verona-Udinese, Cioffi conta le assenze e non ha rimpianti: «Felice della mia scelta»

La conferenza stampa del tecnico del Verona
Gabriele Cioffi
Gabriele Cioffi
La conferenza stampa di Cioffi (video Tavellin)

«Sono state due settimane dove i ragazzi hanno lavorato molto bene: la sosta ci è servita per ritrovarci e per ripartire con entusiasmo e applicazione. Più che sull'aspetto della tenuta fisica abbiamo lavorato sullo sviluppo del nostro gioco, per cercare di diventare più imprevedibili per i nostri avversari».

 

Così il tecnico del Verona Gabriele Cioffi alla vigilia della sfida all'Udinese.

«L'Udinese è  una squadra molto forte, ma lo erano già l'anno scorso. Quest'anno si sono migliorati ancora di più, alzando il loro livello e costruendo una rosa di qualità ancora maggiore.

Tranne qualche piccolo dubbio ho già le idee chiare. Dovremo fare a meno di Ilic, che ha avuto un problema in Nazionale come Coppola, e di Faraoni, che non è ancora al meglio. Davide per noi è un giocatore molto importante, lo aspettiamo per recuperarlo al 100%».

 

Leggi anche
Cioffi, questione di tempo: il passato chiave del futuro

 

«Io credo nella scelta che ho fatto quest'estate, sono felice di essere a Verona e di lavorare ogni giorno con la squadra per raggiungere insieme il nostro obiettivo. Sono felice per quello che sta facendo l'Udinese, ma la mia scelta è stata una scelta convinta perciò non ho nessun rimpianto».