<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
25esima giornata: finisce 2-2

Un ottimo Hellas mette paura alla Juve, che lo riprende due volte. Così la salvezza è possibile

di Riccardo Verzè
Sabato 17 febbraio 2024, 25esima giornata campionato di Serie A 2023/2024. Stadio Bentegodi, sfida fra Verona e Juventus
Le foto più belle di Verona-Juventus (Fotoexpress)

L'Hellas trova un punto per risollevarsi parzialmente dalla zona retrocessione. Al Bentegodi contro la Juventus reduce da due sconfitte consecutive i gialloblù giocano un ottima gara, vanno due volte in vantaggio ma entrambe le volte vengono agguantati dai bianconeri.

Risultato ampiamento meritato per il Verona che, anzi, va molto più vicino alla vittoria della squadra di Allegri, con 9 tiri totali a 4. Meraviglioso, forse uno dei più belli nella storia gialloblù, quello che nel primo tempo si inventa al volo Folorunsho, portando avanti i suoi. Il pari arriva dopo un tocco di mano di Tchatchoua su un tiro di Rabiot: rigore che Vlahovic trasforma. I gialloblù però continuano a giocare bene, a non abbassarsi mai (bella sorpresa Dani Silva in mediana) e va al riposo in parità.

Inizia forte anche nella ripresa la squadra di Baroni, con un paio di occasioni prima del primo gol in Serie A per Noslin, imbaccato da un gigantesco Folorunsho. Un'amnesia difensiva costa cara all'Hellas che subisce subito il pareggio ad opera di Rabiot ma non si disunisce. Nel finale però è Montipò a evitare la beffa, superandosi di piede su Chiesa.

Un altro mattoncino sulla strada della salvezza, anche se la situazione rimane complicatissima. Prossima di campionato venerdì sera a Bologna.

 

Finale: Verona-Juventus 2-2 (11' Folorunsho, 28' Vlahovic, 53' Noslin, 55' Rabiot)

 

La cronaca del secondo tempo

94' Cabal di testa su angolo, palla fuori

92' Chiesa si libera in area e calcia, miracolo di Montipò di piede

87' Belahyane ci prova dal limite, para Szceszny

85' Dentro Henry e Coppola per Dani Silva e Tchatchoua. L'Hellas prova a vincerla

83' Chiesa si libera in area ma non trova porta

74' Fuori Folorunsho fra gli applausi e Lazovic, dentro Vinagre e Belahyane (quest'ultimo all'esordio in Serie A)

69' Cross dalla destra, Vlahovic di destra la mette alta

65' Crampi per Noslin, entra Swiderski

64' Ci prova Lazovic, Szcszesny si salva in angolo

55' GOL DELLA JUVE Palla nell'area del Verona, Rabiot ha troppo spazio e batte Montipò

53' GOL DEL VERONA! Noslin imbeccato in area, stavolta non sbaglia! Assist di un commovente Folorunsho

51' Tiro da fuori di Noslin, parato da Szcszesny

46' Colpo di testa di Mangnani, palla di pochissimo sopra la traversa

 

La cronaca del primo tempo

41' Ancora un tiro da fuori, stavolta Suslov: nulla di pericoloso

39' Duda dal limite dopo un rimpallo, para Szcszesny

37' Tensione per una presunta gomitata di Gatti a Folorunsho, per l'arbitro non c'è stata gomitata volontaria

33' Punizione rasoterra di Suslov, palla di poco fuori

27' GOL DELLA JUVE Tchatchoua ferma con un braccio un tiro di Kostic, l'arbitro fischia il rigore e Vlahovic non sbaglia

18' Tiro di Cambiaso, palla fuori

14' Ci prova Rabiot, Magnani devia in corner

11' GOL DEL VERONA! Clamoroso gol al volo di Folorunsho sugli sviluppi di un angolo, palla nel sette

8' Lazovic intercetta un disimpegno della Juve, ma la sua conclusione dai 20 metri non impensierisce Szczęsny

6' L'Hellas spreca un contropiede e subisce quello della Juve, Dawidowicz salva su un tiro a botta sicura di Yildiz

1' Minuto di silenzio per le vittime dell'incidente sul lavoro di Firenze

 

Le formazioni ufficiali

HELLAS VERONA: Montipò, Tchatchoua (85' Coppola), Magnani, Dawidowicz, Cabal, Duda, Suslov, Dani Silva (85' Henry), Folorunsho (74' Belahyane), Lazovic (74' Vinagre), Noslin (65' Swiderski)

A disposizione: Chiesa, Perilli,  Tavsan,  Mitrovic, Centonze,Charlys, Coppola, Bonazzoli
Allenatore: Marco Baroni

JUVENTUS: Szczęsny, Danilo, Gatti (57' Chiesa), Rugani, Cambiaso (82' Weah), McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic (57' Alex Sandro), Vlahovic (82' Milik), Yildiz (66' Alcaraz)

A disposizione: Pinsoglio, Scaglia,  Iling-Junior, Miretti,  Djaló, Nicolussi Caviglia, Nonge Boende,
Allenatore: Massimiliano Allegri

 

Arbitro: Marco Di Bello (Sez. AIA Brindisi)
Assistenti: Alessandro Lo Cicero (Sez. AIA Brescia), Davide Moro (Sez. AIA Schio)

Suggerimenti