Simeone non sbaglia un colpo

Ancora il Cholito. Giovanni Simeone si guadagna la palma di migliore in campo di Hellas-Atalanta. Ad incoronarlo il nostro quotidiano ed i principali giovani sportivi nazionali con la media del 7. L'argentino stende il connazionale Musso ad inizio gara, salendo a quota dodici marcature stagionali. In Serie A nessun attaccante nella storia del Verona era mai arrivato a dicembre con un bottino simile. Dietro di lui al secondo posto tre profili a pari merito con 6,37. Lorenzo Montipò respinge tutto il parabile, venendo purtroppo beffato dalla deviazione sfortunata di Tameze in occasione della rete decisiva. Marco Faraoni ritorna il padrone della fascia destra, scodellando anche a Simeone il delizioso assist del vantaggio. Gianluca Caprari assicura invece qualità nella costruzione della manovra, guidando l’Hellas all’attacco soprattutto nella prima mezz’ora. Dietro la lavagna Ivan Ilic con 5,37. Il serbo macchia la propria partita perdendo un duello vitale dentro l’area con Pezzella, da cui scaturisce il pareggio dell’Atalanta. Tra i peggiori anche Miguel Veloso. Il portoghese subentra, rinviando centralmente un pallone che Koopmeiners traduce nel tiro del vantaggio. Sufficiente la gestione di Igor Tudor. Valutazione positiva per l’arbitro Juan Luca Sacchi.•. A.F.