Simeone a Napoli: tempo di chiudere Sabato a porte chiuse con la «Cremo»

Il Cholito in allenamento a Peschiera
Il Cholito in allenamento a Peschiera
Il Cholito in allenamento a Peschiera
Il Cholito in allenamento a Peschiera

In attesa dei verdetti definitivi. Sarà settimana di mercato ancora rovente. Simeone e Barak rimangono sulla lista delle uscite. L’amichevole contro l’Hoffenheim ha certificato i nuovi equilibri. Simeone per la Germania non è nemmeno partito. L’argentino è la primissima scelta del Napoli, accanto anche alla candidatura del week end di Giacomo Raspadori, dove però va registrato il muro del Sassuolo. I ragionamenti con gli azzurri sono anche sulla formula: l’Hellas punta almeno ad un prestito con obbligo, il Napoli, invece, preferirebbe un prestito con diritto. La richiesta del Verona non scenderà sotto i sedici milioni di euro. Antonin Barak contro l’Hoffenheim invece è entrato in corsa. Il ceco sta solo attendendo la nuova destinazione. In prima fila c’è sempre il Napoli. Barak è profilo gradito soprattutto da Luciano Spalletti ma da Castel Volturno serviranno prima almeno un paio di uscite. Sugli altri big qualche timido spiffero si è posato attorno a Marco Faraoni. Il laterale piace ad un club di prima fascia come l’Atalanta. Tony D’Amico lo accoglierebbe a braccia aperte ma ad oggi risulta molto difficile pensare ad un Hellas senza Faraoni. Sul capitolo entrate sta lentamente scemando l’ipotesi Daniel Maldini. I dettami tattici di Cioffi difficilmente esalterebbero il figlio d’arte scuola Milan. Il reparto offensivo del Verona è già di per sé nutrito, tra i vari Lasagna, Piccoli, Henry e Djuric. A porte chiuse. Ieri a Peschiera la prima seduta della settimana. La squadra ha svolto un allenamento pomeridiano a porte chiuse. Tra i gialloblù da valutare le condizioni di Josh Doig, assente contro l’Hoffenheim per un fastidio al soleo destro. Il prossimo test amichevole sarà contro la Cremonese sabato alle ore 18.30. A seguito della valutazione e della decisione della Questura di Trento, la sfida inizialmente in programma allo stadio Quercia di Rovereto, è stata trasferita allo Sporting Center Paradiso. La partita si svolgerà a porte chiuse senza pubblico. Questo sarà l’ultimo impegno amichevole prima dell’inizio delle gare ufficiali. Il Verona scenderà in campo domenica 7 agosto alle 18 al Bentegodi per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia con diretta televisiva su Italia 1. Gli uomini di Cioffi affronteranno la vincente del duello tra Bari e Padova, gara in programma domenica alle ore 21 all’Arechi di Salerno per lavori di rifacimento dello stadio San Nicola di Bari. Alessio Faccincani