Il mercato dell'Hellas

Ribery? Una tentazione mai abbastanza forte. Cancellieri e Caprari, tocca a voi

Frank Ribery
Frank Ribery
Frank Ribery
Frank Ribery

Decisione presa. Mercato finito. La società non ricorrerà ad alcun svincolato di una lista mai corposa come in questa stagione. Franck Ribery è stata la tentazione più forte.

L’Hellas ha valutato il francese negli attimi in cui andava preso un sostituto per rimpiazzare Mattia Zaccagni. Il profilo ha intrigato ma mai realmente convinto. Tony D’Amico era già forte su Gianluca Caprari, idea di ferragosto ritornata utilissima nelle ultime frenetiche ore di trattative. La tentazione Ribery così è rimasta tale.

Il Verona ha accolto Caprari, lasciando l’ex Bayern Monaco sullo sfondo. Davide Lippi, procuratore del francese, ha più volte ribadito la disponibilità ad un trasferimento in riva all’Adige. L’Hellas però aveva già imboccato una strada precisa. L'operazione non è mai decollata. Le parti si sono sfiorate senza mai toccarsi per davvero. Ora Eusebio Di Francesco sta lavorando con la versione definitiva del proprio Hellas. Non ci saranno ulteriori entrate.

La lista svincolati non verrà presa in considerazione. Ribery alla Salernitana. Franck Ribery alla fine firmerà con la Salernitana. E’ sbagliato però parlare di duello vinto dai campani. L’Hellas non ha mai affondato il proprio colpo. Il francese si legherà alla nuova società con un contratto annuale con opzione di rinnovo in caso di salvezza. La Salernitana garantirà un ingaggio da 1.5 milioni a stagione più bonus. Domani potrebbe già essere il giorno giusto per le visite mediche e la presentazione allo stadio Arechi. Salerno attende solo la firma sul contratto. Il classe 83’ si è convinto dopo aver monitorato la reazione della città. Ribery ha acceso l’entusiasmo tra i tifosi.

La neopromossa ora avrà un asso in più da giocarsi sul tavolo della salvezza. L’Hellas dovrebbe sfidare il francese mercoledì 22 settembre e per di più sul campo nemico. Da calendario quella dovrebbe essere la seconda uscita di Ribery davanti ai nuovi tifosi. Il rischio è trovarsi una piazza euforica, in attesa delle giocate dell’eterno fuoriclasse.

Il Verona dovrà preoccuparsi del proprio di destino. La Salernitana probabilmente andrà considerata con altro peso specifico. La coppia con il nigeriano Simy promette un elevato numero di gol. Una notizia tutt’altro che positiva per la lotta salvezza. Perchè al rafforzamento della Salernitana si deve aggiungere l’amalgama e l’entusiasmo di un’altra neo-promossa: l’Empoli. Cancellieri show. Difficile stabilire se il classe 83’ avrebbe oscurato un talento in rampa di lancio come quello di Matteo Cancellieri. L’Hellas ha pesato ogni eventualità. Intanto però vanno registrate nuove conferme attorno al classe 2002. Matteo Cancellieri è stato protagonista di un esordio da sogno con l’Italia Under 21.

Allo stadio Carlo Castellani di Empoli è risultato tra i migliori in campo della gara vinta agevolmente contro il Lussemburgo per 3 a 0, la prima del biennio degli azzurrini di Paolo Nicolato. L’attaccante dell’Hellas si è preso la scena ad inizio ripresa. Al 50’ serpentina sulla corsia di sinistra, ingresso in area e conclusione precisa nell’angolo non protetto dal portiere. Una rete da applausi. Matteo Cancellieri ha approcciato l’esordio in azzurro con una personalità da veterano. A proprio agio fin dall’inizio e sempre al centro del gioco. Il Verona in questa stagione ci punterà fortemente. Di Francesco ha compiuto un lavoro specifico già dal ritiro di Primiero. Il talento va solo affinato ma anche lasciato libero di esprimersi a pieni cavalli. Cancellieri potrebbe essere il futuro dell’Hellas.

Nessuna responsabilità eccessiva ma solo la curiosità di scoprirne i margini. Ancora tanti e tutti da esplorare. Un guaio sarebbe, però, affidarsi troppo alla voglia di sfondare di questo ragazzo. In fin dei conti per costruire un talento come Zaccagni, ci sono voluti anni e non mesi. Il Verona deve ritrovare i propri senatori in primis. Accanto a loro, quelli chiamati a sostituire Silvestri e Lovato, tanto per fare due nomi, dovranno battere un colpo. Perchè il campionato è già giunto alla terza giornata e di punti finora, neppure l’ombra.

Alessio Faccincani

Suggerimenti