Passa l’Australia Hrustic agli ottavi Caccia al mister

Ajdin Hrustic al termine della partita con la TunisiaBordin di recente a RadioVerona
Ajdin Hrustic al termine della partita con la TunisiaBordin di recente a RadioVerona
Ajdin Hrustic al termine della partita con la TunisiaBordin di recente a RadioVerona
Ajdin Hrustic al termine della partita con la TunisiaBordin di recente a RadioVerona

Sette minuti in campo per difendere il fortino e per coronare insieme ai propri compagni il sogno di accedere agli ottavi di finale dei mondiali in Qatar. L'Australia di Ajdin Hrustic supera la fase a gironi della rassegna iridata come seconda del proprio raggruppamento dietro alla Francia. Contro la Danimarca una vittoria storica per proseguire la propria corsia nel torneo. Ajdin Hrustic è subentrato ad un minuto dal novantesimo al posto del centrocampista Mathew Leckie. Un minutaggio sufficiente per partecipare alla festa e per continuare a sognare ad occhi aperti. L’Australia è tra le migliori sedici nazionali del mondo. Agli ottavi di finale di Qatar 2022 ci sarà anche un pizzico di Hellas Verona. Camerun e Serbia Domani invece conosceranno il proprio destino il Camerun di Martin Hongla e la Serbia di Darko Lazovic ed Ivan Ilic, entrambe in campo alle ore 20.00 nell’ultima giornata del gruppo G. Il Camerun dovrà affrontare un’autentica montagna come quella rappresentata dal Brasile. La selezione sudamericana è già sicura del passaggio al turno successivo. Il Camerun dovrà obbligatoriamente vincere per sperare di accedere agli ottavi di finale. Sulla carta invece situazione leggermente migliore per la Serbia. La nazionale balcanica giocherà uno spareggio in piena regola contro la Svizzera. La Serbia vincendo scavalcherebbe in classifica proprio gli elvetici. Nel Camerun probabile l’impiego di Martin Hongla, fino a qui sempre titolare nella mediana dei leoni indomabili. Darko Lazovic ed Ivan Ilic invece sono destinati a partire dalla panchina. Caccia al tutor Nella quiete di Peschiera intanto prosegue il lavoro degli uomini di Salvatore Bocchetti. Ieri la squadra ha svolto una doppia seduta, con lavoro aerobico al mattino e lavoro tecnico e tattico nel pomeriggio. Oggi è in programma un allenamento mattutino. Intanto il club continua ad interrogarsi sul tutor da affiancare a Salvatore Bocchetti, attualmente non in possesso del patentino UEFA Pro. Il direttore sportivo Sean Sogliano ha dialogato con Roberto Bordin, storico vice a Verona di Andrea Mandorlini e recentemente commissario tecnico della Moldavia. L’accordo però non è stato raggiunto. Roberto Bordin dovrebbe a breve ripartire con una nuova esperienza all’estero, probabilmente già nel corso della prossima settimana. Primavera ed under 17 Si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri, nella Sala Lucchi del Palazzetto Masprone di Verona, il workshop «Integrità del Gioco e contrasto al Matchfixing», a cui hanno partecipato la Primavera di mister Paolo Sammarco e l'Under 17 di mister Mauro Coppini. L’incontro, volto a sensibilizzare calciatori e staff sul fenomeno del match.•. A.F.

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati