Tudor dopo Verona-Salernitana

«Noi non c'eravamo, ma perdere una partita così è da pazzi, non riesco a digerirlo»

Igor Tudor
Igor Tudor
Igor Tudor
Igor Tudor

«Il Verona era scarico e un po' lento. Ma è impossibile perdere una partita così».

Così Igor Tudor dopo il ko interno con la Salernitana: «Partita strana da giocare, fra tamponi, curva vuota e gara a una porta sola, nei primi 15 minuti pensavo di vincerla facile. Poi abbiamo regalato il rigore, noi non siamo riusciti a fare gol. Non eravamo noi, la mia unica spiegazione è che tre giorni fa eravamo a mille e quello che non abbiamo pagato a La Spezia l'abbiamo pagato oggi. Ma è stata la partita più brutta che ho visto negli ultimi 15 anni, per tanti motivi. Non riesco a digerire di aver perso questa gara.

Anche l'arbitro ci ha messo il suo: non c'era la punizione del gol, non c'era l'espulsione di Ilic. Peccato: con una vittoria era un bel mattone sulla salvezza, ma adesso guardiamo avanti

Magari è uno schiaffo, un calcio in culo che ci fa bene».