Mella fa centro dal corner. Il Verona stende la Roma

Il portiere Francesca Durante ha più volte evitato il pareggio della Roma FOTOEXPRESSLa difesa dell’Hellas ha retto l’urto dell’attacco capitolino
Il portiere Francesca Durante ha più volte evitato il pareggio della Roma FOTOEXPRESSLa difesa dell’Hellas ha retto l’urto dell’attacco capitolino

Sacrificio, abnegazione e tanto cuore. L’Hellas Women guadagna con il sudore una vittoria tanto bella quanto importante, superando di misura una Roma che fino all’ultimo ha provato a sfondare la muraglia erta dalla retroguardia gialloblù. A decidere il match delle 12.30 il sinistro fatato di Mella che, direttamente da calcio d’angolo, piazza la sfera dove Caesar non può arrivare. Fondamentale anche l’apporto di una stratosferica Durante: numerose e decisive le parate dell’estremo difensore della nazionale. A vedere i primi venti di gioco, tuttavia, ci si sarebbe aspettati ben altro risultato: il primo squillo, infatti, è giallorosso, con Thomas che scippa il pallone a Santi e prova un diagonale che si rivela una via di mezzo tra un traversone e un tiro, con la sfera che scorre sul fondo. Paloma pericolosissima al 13’ dopo un dribbling ubriacante in area: Durante si oppone. Andressa prova con il piede debole il tiro ad incrociare, al 15’, ma Durante si distende, disinnescando il pericolo. Altra chance per il terminale offensivo giallorosso, ma il colpo di testa schiacciato di Paloma termina di poco a lato. Di nuovo Durante provvidenziale allo scadere, quando l’estremo difensore riesce a placcare tra i guantoni la sfera scagliata da Ciccotti, arrivata a concludere a rimorchio dai venti metri. Il secondo tempo mantiene il medesimo canovaccio, tuttavia l’Hellas sembra più solido e, soprattutto, riesce a gestire e a scavalcare il primo pressing avversario. Andressa è il nemico pubblico numero uno: la punizione dai 25 metri della nazionale brasiliana prende una traiettoria velenosa che costringe la numero uno di casa al corner nei primi minuti della ripresa.Al 6’, il vantaggio gialloblù: Mella trova una rete spettacolare direttamente da corner, con il mancino avvolgente che si deposita sul fondo della rete. Reazione rabbiosa ma disordinata della Roma che carica a testa bassa e non lucidamente come nella prima frazione. L’ultimo brivido è la traversa di Serturini al 44’. •

Andrea Marchiori

Suggerimenti